Insonnia e dolore al petto il mattino seguente

Buongiorno,

Sono un uomo di 42 anni che non ha patologie cardiache conosciute e non fumatore.

Da alcune settimane mi si presenta un problema di insonnia quando per turno lavorativo devo poi alzarmi molto presto.
Cerco di andare a dormire prima ma questo non fa altro che darmi ansia che si tramuta in insonnia al punto da non chiudere letteralmente occho.
E anche quando cerco di tranquillizzarmi "regolando la respirazione" così da indurre il sonno, non ci riesco.
Quando poi mi alzo senza aver dormito sento un fastidio al petto che permane tutta la giornata, fino alla sera.
La notte seguente (stanco morto) riesco a dormire ed il dolore svanisce... per ripresentarsi la volta dopo che non riesco a dormire.
Il dottore mi ha prescritto Lexotan al bisogno, ne ho prese 8-10 gocce ma non mi hanno fatto effetto.
Ho letto che è un farmaco che alla lunga può Non fare più effetto per cui sono restio a prenderlo.
Cosa mi potete dire sul dolore al petto?
Mi devo preoccupare?
Con posso risolvere insonnia?
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50
L'insonnia va trattata con terapie specifiche adatte alla situazione e non in modo generico con una benzodiazepina non indicata.

Il dolore può avere diverse insorgenze inclusa quella ansiosa per cui una visita psichiatrica può avere indicazione nel suo caso.


Dr. F. S. Ruggiero


http://www.francescoruggiero.it

https://www.instagram.com/psychiatrist72/
https://wa.me/3908251881139
https://swite.com/psychiatrist72

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore grazie per la risposta. Per terapie specifiche intende farmacologiche (se si, quale al posto di Lexotan?) oppure psicologiche? Grazie
[#3]
Dr. Francesco Saverio Ruggiero Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicologo 33,6k 822 50

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa