Utente 598XXX
Salve, vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione. Ho un problema. Io sono un ragazzo di 24 anni fidanzato da 2 anni. Dieci giorni fa ho avuto un problema di erezione durante il rapporto. La paura che questo potesse riverificarsi mi ha portato puntualmente ad avere un'erezione nulla o instabile durante i rapporti successivi, che mi hanno impedito di fare l'amore con la mia ragazza. Io sono molto innamorato di lei e sento che questo problema potrebbe mettere in crisi la nostra storia. Solo che più ci penso e più il problema diventa serio,. Come posso fare x risolverlo??? aiutatemi x favore

[#1]  
Dr. Vassilis Martiadis

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FORMIA (LT)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
E' proprio questo il punto.....più ci pensa e più il problema diventa serio. Si fermi un attimo ,si tranquillizzi, e rifletta su questo punto. Se il problema dovesse perdurare si rivolga ad uno specialista del settore, prima per escludere cause organiche ,poi per un adeguato supporto psicoterapico.
Cordiali saluti
Dott. Vassilis Martiadis
Psichiatra e Psicoterapeuta
www.psichiatranapoli.it

[#2]  
Dr. Daniel Bulla

52% attività
0% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
CREMA (CR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2003
gentile utente,
10 giorni sono davvero pochissimi per parlare di disturbo dell'erezione, però sembra che un problema tu ce l'abbia: tendi a preoccuparti molto, si vede dalla tua mail quanto sei allarmato.

Per carità, noi maschi sappiamo bene quanto sia imbarazzante e doloroso non ottenere un'erezione soddisfacente, ma nel tuo caso terrei d'occhio soprattutto la tua tendenza a valutare gli eventi con ansia

Per il resto, davvero, aspetterei qualche mese prima di intraprendere qualsiasi strada clinica: siete insieme da due anni e già un problema di 10 giorni ti fa temere così tanto?
Pensaci...
Cordialmente

Daniel Bulla

[#3]  
Dr. Giuliano Cuoghi

16% attività
0% attualità
0% socialità
MODENA (MO)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2008
Ci sono tanti fattori, fisici e psichici, che possono condizionare l'erezione. E talvolta sono proprio la paura e la preoccupazione di non riuscire ad avere un'erezione a impedirla, poichè è l'ansia stessa a inibire certi meccanismi fisiologici responsabili dell'eccitamento e dell'erezione.
Se non l'hai già fatto, penso innanzitutto che parlare apertamente con la tua ragazza di queste difficoltà possa aiutare a creare un clima di tranquillità e serenità durante i rapporti, in cui tu possa sentirti davvero rilassato e a tuo agio.
Se poi il problema dovesse persistere, ti consiglierei una consulenza andrologica (per escludere eventuali componenti organiche) e sessuologica.
Cordiali saluti
Dott. Giuliano Cuoghi
Psicologo-Psicoterapeuta