Utente
Salve,
scivo questo messaggio perchè ultimamente sento che questo sentimento che provo mi sta pesando sempre più dentro al mio cuore.
Ho 25 anni e da tre anni ormai vivo una storia d'amore con un uomo ben più grande di me.
Inizialmente è stato dura affrontare le perplessità della gente in generale ed anche è stata dura affrontare la mia famiglia, ma alla fine io ed il mio uomo siamo riusciti a fare accettare la nostra relazione. I miei genitori ora sono molto sereni e lo accettano tranquillamente in casa, anzi lui viene anche spesso da me ed usciamo anche insieme quando ci sono le occasioni. Insomma ormai lui è diventato parte della mia famiglia.
Io sono molto innamorata e credo di aver trovato davvero l'uomo che cercavo. Noi siamo molto complici, con lui mi trovo bene in tutto e per tutto. Inoltre lui ha una buona posizione sociale ed anche lavorativa ed anche grazie al supporto della mia famiglia ed anche io suo io sto cercando di impostarmi professionalmente.
Lui ovviamente è stato sposato ed ha avuto tre figli. Questi figli sono grandi ed infatti il più piccolo dei tre ha 20 anni e tutti e tre hanno accettato serenamnete il nostro rapporto. Sono tutti e tre molto legati a me, soprattutto il più piccolo, ed anche le ragazze si stanno affezionando nel senso che mi stanno rendendo partecipe della loro vita. Questo mi riempie di gioia, io amo lui e quindi il mio amore è incondizionato anche verso i suoi figli che sono ovviamente parte della sua vita.
Parte della sua vita è anche stata sua ex moglie. Loro sono divorziati da 8 anni ormai ed io e lui ci siamo conosciuti ben oltre la loro separazione ed insieme abbiamo iniziato lanostra vista, il nostro rapporto che ripetu è meraviglioso, lui a me non fa mancare mai nulla ed io cerco di fare tutto il possibile per renderlo felice.
Però, come dicevo, parte della sua vita è stata anche la sua ex moglie, e questo ultimamente mi sta pesando davvero molto. Sento che dentro di me cresce sempre di più un sentimento di gelosia nei confronti della sua moglie precedente e dei suoi figli e questo sentimento gi gelosia mi sta pesando sempre di più. So dentro di me che è una cosa assurda, ma dentro di me ho paura che lui possa ritornare dalla sua ex e dai suoi figli. Anzi, ultimamente penso sempre di più che ci sia ancora del sentimento da parte della sua ex verso di lui, anzi lo credo, ed ho tanta paura.
Poi però cercando di concretizzare mi dico che questa gelosia è una cosa assurda, è ovvio che lui si interessi dei suoi figli ed è anche ovvio che ogni tanto debba parlare con la loro madre.....(ad esempio questa sera è a cena a casa loro per festeggiare un compleanno).
Lui inoltre mi rassicura sempre e mi dice che il suo obbiettivo è quello di sposarmi ed anche di avere dei figli da me. Io lo spero, è il mio più grande desiderio, avere dei figli e sposarmi con lui...eppure ultimamente mi sembra che mi stia sfuggendo qualcosa...ho paura....
Cosa posso fare? Questa che ho è una paura e gelosia che ho è infondata? Perchè dovrei essere gelosa dei suoi figli? E perchè mai dovrei essere gelosa ed dovrei aver paura di una sua ex, di un rapporto che ormai si è rotto da anni?

[#1]  
Dr. Luca Battiloni

20% attività
8% attualità
12% socialità
MONTECATINI-TERME (PT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

i figli che il suo patner ha ci sono e ci saranno sempre per lui,
il ruolo di padre non cessa dopo la separazione dalla moglie, anzi.
Questo le deve essere ben chiaro e deve essere posto da lei prima di ogni futile pensiero.

Probabilmente la sua "gelosia" può essere anche maturata in virtù del fatto che le figlie del suo compagno essendo quasi sue coetanee possono confondere i ruoli all'interno delle vostre relazioni.

Mi raccomando la decisione di avere un figlio, è una scelta importante, si assicuri di prenderla con la maturità che questa volontà necessita, escludendo a prescindere infondati comportamenti di "rivalsa" nei confronti della ex del suo compagno.

Saluti.

luca.battiloni@medicitalia.it
Dr. Luca Battiloni

[#2]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Come sottolineato dal collega, dopo una separazione non si cessa di essere genitori e quindi di continuare ad avere rapporti con i propri figli. Anzi, la qualità di questi rapporti diventa semmai più delicata.

Inoltre, aggiungo, spesso è difficile cessare del tutto di avere rapporti anche con l'ex coniuge. In fondo resta sempre una persona con la quale si è vissuto, con cui si sono condivisi momenti belli, meno belli e dalla quale si sono avuti figli. È impossibile smettere di vederla del tutto, sia pure per dettagli come mettersi d'accordo sull'orario di visita ai figli, corresponsione di alimenti e via dicendo.

Questo non vuol dire che sebbano sussistere ambiguità di alcun tipo, ma credo che questo punto dovreste chiarirlo fin dall'inizio. Se poi il suo compagno vuole sposarla, beh mi sembra che questo la dica lunga sulla serietà delle sue intenzioni.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#3] dopo  
Utente
Gentili Dottori,
grazie per la risposta.
Prima di tutto per quanto riguarda la scelta di avere un figlio, questa sicuramente non è dettata da sentimenti di rivalsa nei confronti della ex del mio compagno. Si tratta di un desiderio che mi viene da dentro, questo da sempre. Credo che avere un figlio per una donna sia una gioia immensa e credo anche che sia una grande responsabilità alla quale essere pronti. Credo inoltre che l'uomo con il quale sto ora sia l'uomo giusto ed inoltre è anche un padre meraviglioso.
Grazie anche dalle vostre mail ho capito che si tratta di un sentimento mio, questa gelosia e questa paura che ho ho infondate, non dipende da nessuno, ne da lui in quanto ha dimostrato a tutto ed a tutti che per lui sono la sua donna (e credo anche che l'avermi fatto conoscere la sua famiglia e soprattutto i suoi figli fin da subito ne sia una dimostrazione), ne dai suoi figli che mi hanno accettata e mi portano un grandissimo rispetto (non ho mai ricevuto un'offesa, una parola cattiva, mai nulla anzi mi hanno accolta come la nuova donna che rende felice il loro padre), ne dalla mia famiglia che, anche se dopo un periodo difficoltoso, lo hanno accolto tutti in casa, ne tantomeno dalla sua ex che anche se non ci siamo mai conosciute, percepisco che mi porta rispetto ed io faccio altrettanto.
Si tratta di un sentimento assurdo che a volte provo e che magari mi fa stare male per un po'. In certi momenti sento di provare questa forte gelosia e questa forte paura che sono assurde....dipende solo da me.
Le vostre mail comunque mi hanno rasserenato: ho capito che si tratta del suo passato che non può essere cancellato anzi, i suoi figli verranno per primi su tutto. Questo però non toglie la possibilità che lui comunque abbia un futuro con me. Spetta a me ed a lui insieme rendere e mantenere i rapporti sereni. Capisco che se lo amo lo devo accettare così, anche con il suo passato senza lasciarmi prendere da inutili ed infondati pensieri.
Ringrazio per la vostra consulenza.
Distinti saluti.

[#4] dopo  
Utente
***ATTENZIONE!***
Questo consulto risulta aggiornato a più di DUE MESI fa:
valuta attentamente se la tua risposta può ancora essere utile all'utente!

Se ritieni opportuno inviare comunque il tuo consulto all'utente allora CANCELLA TUTTO QUESTO AVVISO e scrivi qui di seguito, grazie.