Utente cancellato
Gentili fottori, nonostante sia una donna adulta tendo ancora a fare i capricci, a pestare i piedi per terra, a primeggiare a "ce l'hai", a essere egoista di lecca lecca e a rivaleggiare con mia figlia (10 anni). Da premettere che sento sempre il costante bisogno di cioccolato e se qualcuno che mi circonda me lo fa sparire, penso che non mi vuole più bene e lo accoltello (generalmente usando un taglierino). Mi rendo perfettamente conto che le battute sulle puzze e la cacca sono molto divertenti. Tutto ciò mi causa solletico alla stomaco, fotofobia , tachicardia nelle scarpe e una morsa che mi attanaglia sempre le sopracciglia quando penso di aver torto e voglio aver ragione, non riesco a dormire senza ciuccio. Insomma un vero e proprio dramma demenziale. Vivo nella costante paura del buio, temo molto il mostro sotto il letto e mi spaventa il fatto di avere due figli dentro l'armadio ( 14 e 10 anni ). Attraverso, inoltre, delle fasi in cui sto benissimo perche' la mamma mi allunga la minestrina con una "cosina speciale" che ruba in ospedale, ed altre in cui mi sento un vero straccio, soprattutto quando non mi danno piu' quella "cosina". Sono una bella bambina (me lo dice la mamma), formosa (me lo dice il bidello) e soprattutto molto intelligente (me lo dice sempre la maestra di mia figlia). Cos'e' che volevo chiedervi?

[#1]  
Dr.ssa Flavia Ilaria Passoni

24% attività
0% attualità
12% socialità
CARNATE (MB)
ARCORE (MB)
MONTICELLO BRIANZA (LC)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006

Gentile utente,
quando avrà sufficientemente riordinato le idee nella sua testa, sempre che non si tratti di un semplice stimolo o povocazione, la richiesta di una consultazione psichiatrica tempestiva e diretta potrà quanto mai esserle d'aiuto....

Con i migliori auguri
F.I.Passoni
Dir. di SYNESIS, Centro di Consulenza Psicologica, Psicoterapia & Ipnosi Clinica

studiopsicologia@hotmail.it

[#2]  
Dr. Daniel Bulla

52% attività
0% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
CREMA (CR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2003
Please?
Cordialmente

Daniel Bulla