Utente

Buongiorno,

  • Battito accelerato, con il collo che palpita visibilmente
  • respiro tremolante
  • pupille abbastanza dilatate (visibilmente dilatate rispetto alle mie)
  • rumori con la bocca (non mandibolari)

Sono per forza sintomi di chi ha fatto uso di cocaina?

Aggiungo: rinite cronica, soprattutto quando si corica?
(Devo dire che quella ce l ho anche io.. grazie ai pollini)

Sto con sta ragazza di 24 anni da un paio di mesi, lei faceva uso giornaliero di cocaina, per periodi prolungati. Era stata beccata quindi ha passato un periodo in riabilitazione ma dopo mesi ci è ricaduta, anche se in maniera piu lieve, in ogni caso con uso giornaliero a partire dall'alzarsi di mattina.

Da quando la frequento l'ha fatto solo in due episodi, in due serate. Almeno secondo lei.
Come coppia stiamo bene, lei non ha avuto remora di dirmi quanto ci era dentro e dei vari orribili episodi, e da quando abbiamo incominciato ad uscire ha sempre detto che vuole star bene e non farmi soffrire, per questo sarà dura ma ne vuole uscire definitivamente.

Pochi giorni fa ha avuto una crisi di astinenza durata un paio d'ore di sera, con dolori alle gambe e spasmi unite a paranoia. Dice che a distanza di mesi capita quando è in astinenza.

Io essendo consapevole di come è bravo a mentire un cocainomane, sono in paranoia perchè abbastanza convinto che stia facendo ancora uso, seppur saltuario.

Vi ringrazio per il vostro aiuto.

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
16% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Se tali sono le Sue perplessità, posso chiedere come mai ha deciso di stare insieme ad una persona così problematica?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente
Grazie della rispostA.

Perchè mi ci trovo bene, è una bella persona e siamo innamorati. Il tempo che passiamo assieme è sempre di qualità. Non da segni di astinenza, a parte quell episodio.
Credo che chiunque abbia diritto ad una possibilita.
Io soffro di ansia, perciò a volte mi vengono paranoie di tutti i genero, e ho paura che questo mio dubbio che faccia ancora uso appunto possa diventare una convinzione e far finire il nostro rapporto.

Vorrei solo capire se mi sta mentendo, per poterla aiutare.. non per punirla

[#3]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
16% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

certamente tutti hanno diritto ad una seconda possibilità e ovviamente io non Le ho posto la domanda per indurLa a credere di dover/poter punire nessuno...

Tuttavia, nella frase " per poterla aiutare.. non per punirla" è contenuto un passaggio importante. Lei non potrà aiutare questa ragazza ad uscire da una dipendenza. A dire il vero non può farlo nessuno, se non il diretto interessato, che deve essere motivato a curarsi.

La coppia non si crea sulla base di un bisogno (di cura e di salvare), quindi rifletterei su questo.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#4] dopo  
Utente
Gentile dssa,

La ringrazio di nuovo.
Sono consapevole che una persona nelle sue condizioni non smetta da sola. Ma la voglia di smettere c'è ed è evidente.
Mi è stato consigliato di smettere di "controllarla", in modo tale da far in modo che lei "abbassi la guardia" cosicche e io la scopra.

Qui chiedo solo un consiglio.. secondo la vostra esperienza. Un consiglio, dei metodi x capire se fa uso a mia insaputa. In modo tale da poi eventualmente obbligarla a farsi aiutare, e in caso contrario, a finire la storia.
Per questo le chiedo se i "sintomi" descritti nel primo post possono essere collegati al uso di cocaina.

Grazie