Utente
Salve, premettendo che magari la gola è un mio punto debole, ma che forse mi verrà la tosse una, massimo due volte l'anno, anche solo chiedere a mia madre se ha qualche medicinale da darmi la fa andare su tutte le furie ed è convinta, ogni volta che capita, che il tutto sia dovuto al fatto che non mi copro abbastanza, cosa a mio avviso non vera. Ma sinceramente non capisco tanto accanimento per un problema di tutti soprattutto in questa stagione. Grazie.

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Accanimento? Perchè non chiede alla mamma come mai reagisce in questo modo?
O non sarà mica che la mamma è un po' ansiosa ed esprime in questo modo la sua preoccupazione?
Sebbene poco rassicurante, anche questo è un modo (ansioso) per dire che è preoccupata.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente
Ho provato a chiederle ma lei mi risponde sempre che reagisce così perché non la ascolto e secondo lei non mi copro abbastanza. Parlo di accanimento perché a mio avviso non è neanche un problema nè per me nè per tutti gli altri, evidentemente lo è solo per lei e non capisco davvero il perché, dato che per altri problemi di salute non reagisce così.

[#3]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Che tipo di rapporto c'è con la mamma?
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#4] dopo  
Utente
È sempre stato abbastanza conflittuale, soprattutto durante la mia adolescenza, poi con gli anni ho imparato ad accettarla, ma ci sono ancora delle cose come questa reazione a questo "problema" che davvero non riesco a capire e non accetto il fatto che secondo lei dovrei sentirmi in colpa per una cosa del genere.
Grazie dell'interessamento Dottoressa, lo apprezzo molto.

[#5]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012

Gentile utente,

Lei vive tuttora con la mamma?
Se sì, come mai?

Saluti cordiali.

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#6] dopo  
Utente
No, non vivo con lei, ma ero a casa sua in quel momento e le ho chiesto se avesse qualcosa da darmi o consigliarmi, ma sarebbe stato meglio evitare proprio la domanda e affidarsi direttamente al mio medico o al farmacista, come ho fatto subito dopo, dato il suo rifiuto ad aiutarmi.

[#7]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012

Sagge conclusioni in #6.

Evidentemente il Suo mal di gola tocca qualche nervo scoperto di Sua madre.
Non sapendo quale,
inutile stare a stuzzicarlo, magari involontariamente.

A noi, che non sappiamo quasi niente di Lei e del Vostro rapporto madre-figlia,
risulta proprio difficile fornire un orientamento più specifico.

Se vorrà aggiungere dell'altro,
ben venga.

Saluti cordiali.




Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#8] dopo  
Utente
Vi ringrazio entrambe ,Dottoresse, per il tempo gratuito e l'interesse dedicatomi.

PS: Sarà un caso, ma non posso fare a meno di notare che l'interesse e la disponibilità è solo donna in questo caso.

Grazie ancora dell'aiuto.
Cordiali saluti.

[#9]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012

: )

Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/