Utente cancellato
salve egregi dottori,solo una ragazza di 17 anni..da qualche tempo(2 anni) soffro di una patologia alla gola che ancora deve essere curata poichè non is scopre la causa del mio dolore,da circa 2/3 mesi dopo essere andata in ospedale per 5 giorni per fare alcuni accertamenti(tutti negativi)mi trovo spesso la sera apiangere anche delle volte abbastanza disperatmente poichè un po' il dolore un po' il fatto che da 2 anni è costatntemente li e il fatto che col mal di gola non riesco a studiare per il conservatorio come vorrei(strumento a fiato)..il problema è che queste crisi di pianto....di solito la sera...ma talvolta anche durante il giorno...ora i miei genitori mi vogliono portare da uno psicologo...ma iosono convinta che sia solo stress...mia mamma soffre di una leggerissima forma di depressione...volevo sapere se puo' essere cosi anche per me...oppure si tratta solo di stress e adolescenza
grazie mille

[#1]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile ragazza
La sua espressione "sono convinta che sia solo stress" rende bene l'idea, largamente diffusa, secondo la quale tutto ciò che riguarda la psiche avrebbe "solo" un'importanza secondaria. Ma se ciò fosse vero, come mai si sarebbe presa la briga d'interpellarci?

In realtà la sua sembrerebbe più ansia che depressione. Inoltre, il fatto che ha fastidi alla gola dei quali non si riscontrano cause organiche potrebbe essere legato al suo studiare strumenti a fiato. In che modo, sarebbe impossibile da dirsi in un consulto di poche righe, a distanza.

Se i suoi genitori la vogliono portare da uno psicologo, lei può fare tre cose: 1) rifiutarsi di andarci, è nel suo diritto; 2) andarci ma boicottare sistematicamente tutte le sedute, oppure 3) cogliere l'occasione di avere dei genitori così attenti e collaborare, tutti insieme, con il collega. Se sua madre ha qualche problema anche lei, dei consulti potrebbero far bene a tutti voi.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it

[#2] dopo  
72330

dal 2009
grazie dottore,sa il timore che mi possa venire un giorno la depressione è forte,poichè conosco altre persone che ne soffrono....per il fatto dell'ansia si me lo ha rtiscontrato anche lo psicologo da cui ho fatto la visita durante una breve degenza in opspedale(per gastroscopia e altri esami)....come mi potrebbero aiutare le sedute psicologiche se questo è il mio carattere??

[#3] dopo  
72330

dal 2009
grazie dottore,sa il timore che mi possa venire un giorno la depressione è forte,poichè conosco altre persone che ne soffrono....per il fatto dell'ansia si me lo ha rtiscontrato anche lo psicologo da cui ho fatto la visita durante una breve degenza in opspedale(per gastroscopia e altri esami)....come mi potrebbero aiutare le sedute psicologiche se questo è il mio carattere??

[#4]  
Dr.ssa Barbara Loi

20% attività
0% attualità
8% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2009
Gentile utente,
posso solo immaginare quanto sia difficile soffrire di una patologia che non soltanto le procura dolore ma di cui ancora non si conoscono le cause. In una situazione del genere è naturale sentire tristezza, smarrimento, impotenza e ritengo che quello che potrebbe esserle utile, non è tanto una "diagnosi", ma un lavoro di sostegno con un professionista psicologo o psicoterapeuta per avere uno spazio suo, personale dove affrontare ed esprimere i suoi vissuti, i suoi pensieri e le sue emozioni a riguardo. Ciascuno di noi affronta dei momenti difficili nella propria vita e la psicoterapia può essere d'aiuto non necessariamente per risolvere un dato problema, ma per comprendere come mai o che cosa ci impedisce di farlo da soli. Le porgo i miei più sinceri auguri.
Dott.ssa Barbara Loi

[#5]  
Dr. Giuseppe Santonocito

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
SIGNA (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Molte persone hanno timore ad andare da un professionista psi- perché pensano, erroneamente, che potrebbero subire dei tentativi di manipolazione ed esser indotti a fare cose contro la propria volontà. Non so se questo sia il suo caso, ma per alcune persone è così.

Niente di più falso. Lo psicologo non prende decisioni al posto del paziente/cliente, ma lo aiuta a decidere cos'è meglio per lui restando all'interno del *suo* sistema di valori. Può quindi affidarsi tranquillamente.

Inoltre, così come il fatto di avere stature diverse, sessi diversi o interessi differenti non c'impedisce di affermarci nella vita, allo stesso modo le differenze di carattere non sono così rigidamente determinate. C'è molto margine di manovra. Ad ogni modo, può sempre provare, no? Se non si troverà bene per qualunque motivo potrà sempre fare marcia indietro.

Cordiali saluti
Dr. Giuseppe Santonocito - Psicologo Psicoterapeuta
Specialista in psicoterapia breve strategica
www.giuseppesantonocito.it