Utente 399XXX
Salve a tutti. Vi chiedo un consulto perchè sto passando una fase molto critica della mia vita, dovuta ad un storia d’amore molto particolare che é giunta al termine in modo molto anomalo (almeno per me). Sono una ragazza di 23 anni, studio all’università qui nella mia città. L’anno scorso a luglio mi sono laureata, ho preso la triennale e proprio quello è stato un periodo difficile perché ero fidanzata e nel mentre ho conosciuto un ragazzo piú grande di me (31 anni), che ha subito perso la testa per me. Io avevo parecchi problemi nella mia relazione che durava da due anni. Il mio ragazzo era veramente molto assente e non si curava di questa mia mancanza. Così, per farla breve, dopo aver conosciuto un po’ in amicizia l’altro ragazzo e aver appurato che mi piaceva tantissimo e ci desideravamo tantissimo, l’ho lasciato e ho iniziato questa nuova storia. Lui presissimo, ha fatto davvero come un pazzo per stare con me! Mi ha presentata alla famiglia, lui ha conosciuto la mia, dal punto di vista sessuale tutto perfetto. Un sogno! Fatto sta che dopo due mesi di relazione lui dal nulla decide di allontanarsi perché capisce di non essere pronto a vivere una relazione così tanto seria. L’ho rivisto la scorsa sera per fare maggiore chiarezza e mi conferma per l’ennesima volta questa cosa, dicendo che non era un problema nostro, che anzi noi stavamo benissimo, ma era un problema suo e che tutt’ora, per questo motivo, frequenta ragazze con cui coltiva solo rapporti banali senza alcun legame affettivo diciamo. Mi ha raccontato che con la sua ex ragazza (storia di 3 anni con tanto di convivenza) ha vissuto una relazione abbastanza tossica e che anche lui ha sbagliato molto nei suoi confronti, ha fatto cose di cui si vergogna parecchio.. . e ha detto che in pratica vedendo che io ero fatta delle stessa pasta, ha avuto paura vedendo che la situazione si stava facendo davvero seria. Dice che ha preferito allontanarsi perché non esclude che un domani, una volta superato questo blocco, potrebbe anche pensare di riprovarci con me e stando con me mi avrebbe anche potuto mancare di rispetto precludendosi questa possibilità. Io mi fido e non mi fido, ma soprattutto sento tanto la siano mancanza. Perché é stata una storia che si è conclusa nel pieno del suo sviluppo, proprio mentre io mi stavo legando a lui e noi davvero, stavamo troppo, troppo bene. Per questo mi sembra assurdo quello che ha fatto. In più, io ho anche un passato particolare. Ho perso mia madre da bimba e credo che adesso cerchi di colmare questo vuoto nelle relazioni sentimentali con gli uomini.. . per questo lui, dandomi ciò di cui avevo bisogno e poi sparendo, mi ha davvero aperto una ferita che già sanguinava. Faccio tanta fatica a distaccarmi da lui.. . come posso superare questa cosa? Cosa ne pensate di lui secondo quanto ho scritto? Vi ringrazio tanto in anticipo..

[#1]  
Dr. Marco Arrigo

24% attività
12% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2018
Gentile ragazza,
reputo particolarmente significativo l'approfondimento che fa sul finale.

Lei sente che il bisogno di essere amata è qualcosa di cui non ha goduto pienamente nella sua infanzia a causa della morte di sua madre.

In quest uomo lei aveva ritrovato ciò di cui lei ha bisogno, ossia essere amata e forse essere il fulcro delle attenzione di un'altra persona.
Tale bisogno era rimasto insoddisfatto nella relazione precedente ed è ciò che le ha fatto cambiare pagina.

Ma quando dice "Faccio tanta fatica a distaccarmi da lui" sembra quasi come se stesse dicendo "ho paura a rimanere sola", ma non so appunto se è solo una mia ipotesi o lei avverte realmente paura. Potrebbe essere utile approfondire, nei limiti del possibile, questo aspetto.

Termino dicendole che, per quel che riguarda il suo partner, non sarebbe deontologicamente corretto esprimere alcun parere perchè lo psicologo lavora con il cliente e con i suoi vissuti, non dando "pareri" su terzi.
Dr. Marco Arrigo - Psicologo
Messina e Reggio Calabria. Tel: 3480535198.
https://marcoarrigo.wixsite.com/psicologia

[#2] dopo  
Utente 399XXX

Gentile Dottore,
In parte c’é la paura di rimanere da sola, perché ho davvero poca fiducia in me stessa. Però in tanti momenti sento davvero tanto la sua mancanza e mi viene da piangere, non riesco completamente a trattenermi. Dovrei eliminarlo anche da tutti i social, ma per il momento sto riuscendo solo a bloccargli le storie... tant’é che ricevo ancora dei suoi apprezzamenti.
Per quel che riguarda lui, immagino che non possiate fare diagnosi, ma il mio timore é più che altro che non sia stato del tutto sincero con me. Può succedere effettivamente quello che dice lui in generale? Cioè che si abbia quasi paura di legarsi di nuovo ad una persona? A me sembra assurdo perché le giuro, era davvero tanto innamorato di me... eravamo persi l’uno dell’altra. Credo infatti che se la nostra storia avesse avuto un percorso di inizio e fine normale ci sarei sicuramente stata male, ma non in questo modo... per me è stato davvero un trauma così perché mi sono ritrovata di colpo senza di lui proprio nella fase di sviluppo della nostra storia e oltretutto non per motivi che riguardassero noi, ma lui e la sua storia precedente! Cioè mi ha messa in una situazione più grande di lui... come ha fatto a non accorgersene prima?! Io non lo so... davvero sono troppo scottata da questa storia.

[#3] dopo  
Utente 399XXX

Perdoni dottore, specifico una cosa in più che prima ho dimenticato di specificare..mentre parlavamo lui mi ha detto che si é allontanato da me perché appunto riconoscendo di non essere ancora pronto ad una relazione così seria (che, ripeto, aveva voluto lui fortemente molto più di me) si é spaventato ed ha preferito allontanarsi per non mancarmi di rispetto come era successo nella relazione precedente, perché prima lui sapeva che così non sarebbe potuto tornare sui suoi passi, con me invece non esclude che, una volta superato questo blocco, possiamo incontrarci e ritrovarci... in poche parole ha voluto chiudere in totale onestà con me per non precludersi questa possibilità. Io sono innamorata in questo momento quindi non riesco ad essere troppo oggettiva, ma non capisco sinceramente perché mi dica queste cose.. vede che sono ancora legata a lui a gioca su questa cosa? Vuole in qualche modo tenermi legata a lui? Io penso che non dovrebbe parlare così dal momento che non vuole nulla con me e infatti sono stata molto schietta e gli ho detto che mi sento presa in giro quando parla in questo modo e che avrei preferito che dicesse piuttosto ho capito di non trovarmi abbastanza bene con te e lui a questa mia affermazione ha risposto non posso dirlo perché sarebbe una bugia . Mah... tanti tanti dubbi. Mi ritrovo a chiudere totalmente una situazione (e già questo mi risulta parecchio difficile dal momento che provo un sentimento e visto anche il mio trascorso) in più sentendomi dire queste cose o ancora peggio pensando che mi stia prendendo in giro! É troppo pesante questa situazione..

[#4]  
Dr. Marco Arrigo

24% attività
12% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2018
Ciò che il suo ex partner le ha detto non può essere oggetto di discussione in quanto non è possibile stabilire l'onestà o meno rispetto a quanto detto (ed inoltre non è compito dello psicologo stabilire la limpidezza di nessuno!).

Quello che invece mi colpisce è questa sua forte difficoltà a staccarsi dalle persone.. che come mi ha detto non riguarda solo il sentimento che lei prova verso quest uomo ma è una difficoltà che prescinde dagli altri.

Mi chiedo e le chiedo: cosa comporta per lei il distacco?
Dr. Marco Arrigo - Psicologo
Messina e Reggio Calabria. Tel: 3480535198.
https://marcoarrigo.wixsite.com/psicologia

[#5] dopo  
Utente 399XXX

La perdita di una persona a cui tengo.. e in questo caso dell’unica persona che mi abbia fatto sentire amata..

[#6]  
Dr. Marco Arrigo

24% attività
12% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2018
La sensazione che ho io è che, persa questa persona, le sembra difficile che qualcun altro possa vedere in lei una persona degna d'amore.
Dr. Marco Arrigo - Psicologo
Messina e Reggio Calabria. Tel: 3480535198.
https://marcoarrigo.wixsite.com/psicologia

[#7] dopo  
Utente 399XXX

Sicuramente questo ha il suo peso... io ho poca fiducia in me stessa.. fatto sta che non riesco comunque a darmi pace, stanotte l’ho anche sognato.

[#8]  
Dr. Marco Arrigo

24% attività
12% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2018
Oltre a darsi poco credito, sembra che lei si dia poco valore come persona e chissà che forse questo la faccia "aggrappare" a chi la fa sentire amata.

Come vede gli episodi che ci capitano nella vita scoperchiano le nostre fragilità che poi risultano essere il nucleo dei problemi.

Io le suggerisco di affrontare un percorso di psicoterapia in modo da poterne uscire rafforzata e con una idea di sè diversa rispetto a quella che ha attualmente.

Ne gioverebbe la sua autostima, il modo in cui lei si percepisce, scoprirebbe i bisogni che la portano a legarsi agli altri e chissà quante altre cose che in una breve consulenza online non possono essere sviscerate.

Nella speranza che il mio invito lo colga come un'opportunità per se stessa, le porgo i miei più cordiali saluti.
Dr. Marco Arrigo - Psicologo
Messina e Reggio Calabria. Tel: 3480535198.
https://marcoarrigo.wixsite.com/psicologia

[#9] dopo  
Utente 399XXX

In effetti sto notando che é esattamente così! La ringrazio per la sua gentilezza e disponibilità. Una buona giornata!