Utente 566XXX
Salve, sono un ragazz* che soffre di ansia anche se mai certificata da un medico.
Nell' ultimo periodo ho avuto due brutte crisi provocate da forti dispiaceri. Purtroppo non ho la possibilità di parlarne con qualcuno, vorrei però sapere da un parere esperto se ho effettivamente bisogno di aiuto o c'è un modo per "curarmi" da sol*. Ho una tachicardia perenne e le crisi di cui parlavo sono state un misto di tremori a gambe e mani, difficoltà respiratorie, crisi di pianto e brividi di freddo.
Ho paura di non essere in grado di gestire le emozioni negative. Il tutto si ripercuote in problemi fisici come dolori di stomaco, iperacidità gastrica, diarrea e mancanza di appetito. Se riconosco la causa scatenante è davvero possibile che tutto passi senza l'aiuto di qualcuno? E in che modo potrei prevenire questi episodi?

[#1]  
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo

32% attività
20% attualità
16% socialità
MAGLIE (LE)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Se riconosce di avere delle difficoltà emotive diventa imprescindibile recarsi da un collega. Lo può fare gratuitamente presso consultorio a lei congeniale. Da soli non si esce.
Se ho problemi di digestione costanti vado da un Gastroenterologo.
Se ho problemi emotivi costanti vado da uno psicologo.
Cambia nulla come vede...
Oltretutto:
Senza visitarla direttamente non si può dire se lei ha o meno bisogno di aiuto.
Non sempre capire la causa serve. È preferibile capire, attraverso consulto psicoterapico, cosa va e cosa non va e agire di conseguenza.

Legga questo articolo del collega santonocito
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/2109-ansia-depressione-problemi-sessuali-relazionali-c-posso-farcela-da-solo.html

Cordiali saluti
Dr. Francesco Emanuele Pizzoleo. PsyD. Psicoterapia cognitiva e cognitivo comportamentale.