Utente 566XXX
Salve sono a - 11 mesi dal mio matrimonio e sono in crisi.

Io e il mio ragazzo stiamo insieme da 13 anni praticamente da adolescenti, abbiamo sempre sognato il grande giorno e di vivere insieme.
Io all'inizio, quando abbiamo fissato il tutto ero al settimo cielo ma ora non lo sono più.. . ho mille dubbi, ansia e attacchi di panico soprattutto pensando a lui.. . .

Non mi piace più fisicamente (lui ha la mia stessa altezza quindi io mettendo i tacchi divento più alta di lui) , non mi sento protetta, e mi chiedo se dopo anni di fidanzamento io lo amo ancora o ci sto per abitudine.. . non mi va di fare l'amore con lui perché ho l'ansia.. . lo correggo su tutto e mi vengono mille dubbi.. . pensando alla casa che abbiamo visto mi viene un blocco allo stomaco. . e penso: vabbè sarà solo ansia ma se poi non mi passa non potrò più tornare indietro.. . .
Aiutoooooo non so che fare.. . . il matrimonio è vicino

[#1]  
Dr. Francesco Pietrini

24% attività
16% attualità
8% socialità
FIRENZE (FI)
MONTEVARCHI (AR)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2014
Difficile consigliare in una situazione complessa senza una valutazione più dettagliata dei suoi vissuti o delle vostre dinamiche di coppia.
Cordiali saluti,
Dr. Francesco Pietrini - medico psichiatra

[#2]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

Riprendo le fila dell'area psicologica a cui Lei si è rivolta.

E' assai frequente la paura e l'ansia pre-matrimonio.
Il pensiero di un legame "per sempre" può causare sensazioni di claustrofobia,
si passano in rassegna al microscopio tutte le caratteristiche del compagno/a per capire se si riuscirà a accettarlo per sempre,
se dopo tutti questi anni lo si ama ancora e se questo sarà per sempre...

E' difficile - per Lei e per noi - da un consulto online riuscire a capire se si tratta di
- crisi pre-matrimonio,
oppure tout court di
- una profonda crisi di coppia che pone nella necessità di riconsiderare l'evento matrimoniale.

A fronte dell'importanza della questione
La consiglio di non porre tempo in mezzo,
di chiedere al più presto una Consulenza di persona presso una Psicologa Psicoterapeuta
privatamente (tempi rapidissimi) o presso il Consultorio (tempi più lunghi ma gratuito).

Auspico di essere risultata chiara,
per altri approfondimenti ci sono.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/