Utente 543XXX
buon pomeriggio dottori, per prima cosa, grazie per il servizio che offrite a medici Italia; mi rivolgo a voi professionisti del settore psicologia, poiche penso e spero di non sbagliare che nel problema che sottoporrò ci sono solamente motivazioni psicologiche e non organiche; ho fatto studi di biologia, e mi ha sempre attratto la psicologia (privatamente) ; da anni facendo chiaccherate con donna che studiava psicologia, un giorno mi fece notare nel rapporto di amicizia ma anche di aiuto della presenza di pensieri ossessivi; non avevo compulsioni, come toccare gli ggetti, oossessioni sulla pulizia, ma ad esempio se qualcuno mi diceva qualche osservazione negativa su di mi fissavo; questa estate aiutando un disabile per volontariato, nei giorni del grande caldo, ho sudato in modo particolare, enon presi nessun integratore, pur sentendomi giu, sicuramnte un po di stress in quei giorni c'e stato; io sono sempre stato allegro, sempre con la battuta pronta, giulivo, scherzoso, ma nel mese di Agosto in particolare notai, chenon riuscivo a fare risate profonde, quelle che mettono in moto il diaframma e gli addominali, quando scherzavo con gli altri; lebattute lefaccio faccio anche ridere gli altri, ma ora sento che a pensare che lamiarisata è spenta è orribile, cioe non avverto quelle contrazioni che ci dovrebbero essere, e questo mi ha martellato i pensieri per un po, pero sorridevo, questo si, gioivo; il problema è arrivato con ilcambio stagione autunnale, da qualche giorno è come se si fosse modificato qualcosa; cioe un abbassamento dell energia; ho letto sulla depressione, e mi sono convinto che potrebbe essere; parlo con tutti, esco, cammino (anche lunghe passegiate) la sera vedoun film e mi addormento forse anche presto alle volte, le10 e mezza max. (forse è un eccesso disonno? ) pero nell arco dellanotte mi sveglio anche 4 -5 volte vadoin bagno e mi riaddormento; alle 6 circasono in piedi (forsenon èun sonno continuativo, non so darmi una spiegazione) l appetito c'e, mangio regolarmente fino allafrutta, il mio peso è nella norma, ho avuto solo un po di bruciore allo stomaco peril reflusso gastrico; ho un po di colite, ascolto la musica. Ma potrebbe essere che questa stanchezza è il sad delcambio stagione, e mi capita di sentire meno le emozioni; , o forse sono io ipocondriaco che mi sono convinto di questo da solo e lo sto attuando inconsapevolmente; basta che leggo alcune cose sulla depressione, o deivideo e temo che quei sintomi io cisia giaarrivato e penso" ese non rido vuol dire che sono depresso, o sono io che mi autocontrollo abbastanza e mi autosuggestiono

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente, certo un colloquio di persona con uno psicologo le può essere utile.
Quando andrà a farselo prescrivere dal suo medico di famiglia (le ricordo che i colloqui psicologici alle ASL sono gratuiti o a costo di ticket) certamente il medico le suggerirà anche le analisi di routine, che le consiglio di fare, per sua tranquillità.
Stia sereno.
Dr.ssa Anna Potenza (RM)

[#2] dopo  
Utente 543XXX

la ringrazio dottoressa della risposta , per esami di routine intende gli esami del sangue ? si servirebbe un colloquio con uno psicologo , vedo al piu presto di farlo ; giusto un parere ,anche se nei limiti : lunica cosa che so per precendente colloquio anni fa è che sono ipocondriaco , leggendo della depressione , forse ho ingigantito alcune cose è le ho , non so come dire " fatte mie, " ma la mancanza di questo impulso a ridere è possibile che lho creato io dal momento che mi sono concentrato su questa paura ( osservando qualcuno vicino che rideva, ricordo che è stato cosi un giorno di qualche settimana fa , ? la ringrazio della sua disponibilità , sempre nei limiti