Utente 567XXX
Buongiorno. Vi scrivo perché ho davvero bisogno di un aiuto. Oggi sto davvero molto male. A seguito del tradimento di mio marito, avvenuto un anno fa, ad oggi ancora non riusciamo a stare bene. Io non l'ho superata completamente, dovuto anche al fatto che loto si vedono e relazionano ogni giorno per lavoro. Non riesco a fidarmi completamente. Di contro, ultimamente gli parlo spesso dei nostri problemi, gli faccio delle domande. Ma lui non ne vuole sapere di discutere, dice che va tutto bene e che il problema lo creo io. E passiamo giorni e settimane a litigare e stare male. Ieri sera gli ho chiesto se ci fosse qualche eprobelam tra noi a livello sessuale. Questo perché, anche se a lui non l'ho detto, ho notato che ultimemente si masturba spesso, anche se facciamo sesso regolarmente. Lui però da di matto, dice che non c'è nessun problema e che è sfinito, non ce la fa più. Che certe cose all'interno della coppia non andrebbero nemmeno chieste. Io non lo so, ma non voglio buttare tutto all'aria, perché continuando così quella è la strada. Io sto già lavorando con uno psicologo, ma lui non vuole saperne della terapia di coppia. E io non so più che pesci prendere onestamente. Avete qualche consiglio da darmi su come affrontare la cosa? io amo mio marito e vorrei il meglio per noi. Ma ho come l'impressione che lui così si allontani da me e torni indietro. E sono sicura che non crede più nemmeno al fatto che lo amo, perché mi chiede sempre cosa fa di male per meritarsi questa non tranquillità. E io non so che fare, sono disperata. Lo amo e non so come dimostrarglielo. Ma sono anche convinta che i problemi vadano affrontati, anche se lui si ostina a dire che non ce ne sono, se non quando sono io a crearli. poi va a lavoro, ed è inevitabile che io pensi che li possa riaprire un dialogo extra con lei. Mi sento di stare a rovinare tutto, ed è solo colpa mia.

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

ci chiede
"Avete qualche consiglio da darmi su come affrontare la cosa?"
E noi Le rispondiamo.

Ma solo due settimane fa Le fornito tali indicazioni, dopo esserci confrontate proprio io e Lei.
Può rileggerle in
https://www.medicitalia.it/consulti/psicologia/709697-mio-marito-ha-perso-la-testa-per-una-collega.html .

I consulti online, giunti a questo punto della Vostra coppia, non hanno il potere di aiutarLa
ma solo di indicarLe la via corretta:
e cioè di affrontare di persona una Consulenza o un percorso psicologico.

Saluti cari.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente 567XXX

Gentile dottoressa, La ringrazio per la risposta. So di aver già chiesto aiuto, e la cosa non si è risolta. So che avremmo bisogno di una terapia insieme, ma come fare se lui non ne vuol sapere? Sono qui solo a chiedere se ci sono delle cose che nel frattempo io possa attuare per cercare di recuperare questo amore. Mi sento sola, come se niente più importasse, come se a lui più nulla importasse, e non posso parlarne perché continua a dirmi che non c'è nessun problema. E io non so come uscirne. Il mio terapeuta giustamente mi consiglia di prenderne atto e fare le mie valutazioni del caso, ma come fare per stare senza qualcuno che si ama? Non credo di essere dipendente da lui affettivamente, ma la situazione mi disorienta non poco, forse dovrei solo lasciare che le cose facciano il loro corso e vedere che succede. Solo questo chiedo, un parere su come poter affrontare al meglio questa situazione. Inoltro bolevo chiederle come si chiamasse il libro di recalcati che mi ha citato nel precedente post, se le regole del forum lo consentono. Grazie mille

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il libro citato titola:

"Non è più come prima. Elogio del perdono nella vita amorosa", di Massimo Recalcati

Questo libro si interessa dell'amore che dura, delle sue pene e della sua possibile "redenzione". Non si occupa degli innamoramenti che si esauriscono nel tempo di una notte senza lasciare tracce.

Chissà se Le potrebbe piacere..

Ma un libro non produce certo l'effetto di un percorso psicologico...

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/