Utente 569XXX
Buongiorno, ho 46 anni ed ho sempre avuto una vita sessuale sana e normale, fino al giorno della mia separazione, tre anni fa. Dalla prima relazione che ho avuto dopo la separazione (voluta dalla mia ex) ho iniziato ad avere un problema di erezione non completa (tipo al 70/80%), mentre altre volte addirittura niente. La cosa strana e' che, non sempre, anche quando la mia erezione non era totale, potevo eiaculare, quindi ho sempre pensato che il mio problema fosse psicologico e non fisico. Inoltre mi ricordo che nel primo mese o due dopo la separazione avevo la idea (sbagliata, lo so) che tutte le donne erano contro di me. Ora, parlando razionalmente, posso togliere a priori la idea che amo ancora la mia ex, anzi, non ci sopportiamo piu'. Inoltre durante questi anni le mie ex fidanzate non hanno mai avuto problemi con la mia erezione non completa perche' a volte usavo anche medicinali per farlo diventare duro, ma anche qualche volta riuscivo a "lavorare bene", diciamo, anche perche' madre natura mi ha aiutato. A parte gli scherzi, siccome riesco ad eiaculare (anche se non sempre) posso dire che il mio problema e' di natura psicologica e non fisica? La cosa strana é che non c'e' (o non sembra esserci) una vera ragione, proprio perché a volte eiaculo ed altre volte no, senza seguire uno schema ben preciso.

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

ogni problema di funzionamento rappresenta l'occasione per una visita urologica,
non ancora entrata purtroppo nella prassi maschile
come invece avviene per le visite ginecologiche per le donne.

Per quanto riguarda l'aspetto psicologico,
l'uscita da una relazione pluriennale stabile
- tanto più quando non scelta in proprio, bensì voluta dall'altra persona -
comporta una serie di contraccolpi emotivi che molto di frequente hanno conseguenze sul funzionamento sessuale.
Per capire meglio quanto sta accadendo,
ma ancor più per ripristinare un funzionamento migliore
lo Specialisto è lo Psicologo anche Psicoterapeuta,
meglio se perfezionato in sessuologia (ad es. Albo FISSonline).

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/