Utente 570XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni. Le scrivo in quanto da qualche giorno il mio ex ragazzo ha deciso in maniera univoca di chiudere una storia di 8 anni. Sono stati 8 anni carichi di avvenimenti ed emozioni. Ci sono stati momenti belli e brutti. Lo scorso giugno lui mi chiese una pausa perché era stanco di vivere momenti di serenità seguiti da momenti di forte stress e ansie. Dopo essere stati lontani all'incirca un mese ci siamo riavvicinati e dopo una breve vacanza mi disse che si era riaccesa una fiamma ma che questa si sia poi spenta nuovamente, in quanto si ripresentavano nuovamente gli stessi problemi. Frequentando l'università e avendo altre responsabilità ho sviluppato un ansia eccessiva per quanto riguarda lo studio e questi stati d'ansia mi hanno portato ad allontanarmi involontariamente, ci tengo inoltre a sottolineare che anche lui sta vivendo un periodo di forte stress per lavoro famiglia e altro. Dopo una litigata non ci siamo sentiti per 3 settimane e lui mi ha detto che in questo periodo ha avuto modo di chiedere consigli, il consiglio è stato quello di pensare a quanto realmente volesse questa relazione. Passate le tre settimane gli ho chiesto di vederci per poter affrontare questa crisi e per capire se ci fosse la possibilità di risolverla ma lui mi ha detto che preferisce vivere normalmente che sentirsi un minuto prima felicissimo e poi depresso a causa mia. Mi disse ce attualmente non sa cosa sia l'amore e che vuole fare le sue esperienze (negli otto anni passati insieme ha sempre fatto ciò che voleva: vacanze con amici, serate con amici, viaggi all'estero). Mi ha detto che il problema non sono io ma è lui che non vuole riprendere la relazione e riprovarci perché pensa che tra una ventina di giorni saremo allo stesso punto. Mi ha detto inoltre di scrivergli se avessi mai bisogno di qualcosa e che possiamo rivederci tra un mese o due per un caffè e per vedere come procedono le cose. Ha detto che con questa esperienza potrà capire se realmente sono la ragazza della sua vita e se così sarà ritornerà, se sarò libera sentimentalmente. La rottura mi ha praticamente devastata in tutti i sensi perché malgrado le mie incertezze sono riuscita a fare luce in ciò che realmente provo e ad oggi ho la certezza di esserne innamorata. Lui mi ha dato l'impressione di essere molto confuso (altre volte in questi 8 anni ha ripetuto le stesse cose) e mi ha detto inoltre che lui è così egoista e lunatico. Infine mi ha detto che il distacco sarà tanto difficile per me quanto per lui. Ho passato dei giorni neri e ho prenotato delle sedute dallo psicologo dell'università ma i tempi di attesa sono piuttosto lunghi e vorrei un consulto al più presto. Chiedo scusa se il discorso non sembra seguire un filo logico e ringrazio in anticipo per la risposta

[#1]  
Dr.ssa Michela Arru

20% attività
20% attualità
12% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2018
Buon giorno,
posso capire quanto questa situazione la faccia soffrire. 8 anni sono carichi di ricordi ed emozioni, belle e brutte. In questo caso, purtroppo, non possiamo agire sugli altri (il suo ragazzo), ma solo su se stessi (quindi su si lei). Ha già provato a parlargli, ma se in questo momento lui non le sà dare delle risposte, forse è meglio che pensi a come star bene lei in questa situazione. Concordo relativamente alla richiesta di un supporto psicologico, in modo da riuscire a gestire questo momento di difficoltà con l'aiuto di un professionista.
Dr.ssa Michela Arru

[#2]  
Dr.ssa Rosalba Anfosso Boscolo

20% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Buongiorno gentile utente.
Da ciò che scrive mi sembra di capire che il vostro rapporto è piuttosto stanco, soprattutto da parte del suo fidanzato!
Dopo 8aa qualcosa dovrebbe succedere e infatti sta succedendo. Troppi ripensamenti, troppi tempi di attesa...
Lei è sicura di volere ancora questo tipo di rapporto?
Ricucire potrebbe essere un "rattoppare" e in questo caso i buchi si vedranno per sempre!!!
E' certa che i suoi sentimenti non siano dettati dalla paura di restare sola piuttosto che da un sentimento ancora forte e vivo?
Forse un aiuto in questo senso potrebbe essere utile.
Non si scoraggi, legga nel suo cuore e consideri che le persone giuste per noi sono tante, certo il cuore dev'essere libero di vederle!!!
Un caro saluto
rosalba anfosso boscolo
Dr.ssa ROSALBA  ANFOSSO BOSCOLO

[#3] dopo  
Utente 570XXX

La ringrazio Dottoressa Arru per il suo parere e ringrazio la Dottoressa Boscolo. Ho avuto tempo per riflettere e mi sono resa conto che ciò che provo non è la paura di rimanere soli in quanto fortunatamente ho i miei amici e la mia famiglia che mi sostengono. Io ultimamente ho avuto delle mancanze nei confronti del mio ex ma tali mancanze erano dovute essenzialmente a problemi legati a stress impegni ed altro. E so che ciò che provo attualmente per il mio ex è un sentimento forte. Abbiamo avuto tantissime difficoltà e le abbiamo sempre superate insieme. D'altro canto so anche che il mio atteggiamento era dovuto essenzialmente al fatto che da parte sua ci fossero delle mancanze. Dopo la rottura non abbiamo più avuto contatti. Le dico inoltre con estrema sincerità che nonostante tutto ciò che è successo io continuo ad amarlo soprattutto per suoi difetti e mi chiedo continuamente se anche da parte sua ci sia ancora qualcosa. Vi ringrazio in anticipo per il vostro consulto medico.

[#4]  
Dr.ssa Rosalba Anfosso Boscolo

20% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
A volte qualche piccolo suggerimento aiuta a riflettere, a fare ordine e un po' di chiarezza .

Grazie del riscontro.
rosalba anfosso boscolo
Dr.ssa ROSALBA  ANFOSSO BOSCOLO