Utente 479XXX
Buonasera, ora sono un adulto, ma ho dei ricordi di abusi subiti quando avevo sette anni, per molti anni ho rimosso l'accaduto, anche se fino ai nove anni sentivo di avere subito qualcosa, allora ebbi una forte crisi (sentì un boato e grida nella testa) e li credo che cominciai a rimuovere del tutto per paura e perché non ero in grado di gestirlo. Da due anni circa, complice il lavoro, non sono più riuscito a gestire quello che mi succedeva nella testa e ho cominciato a lasciare sfogare queste cose nella speranza che finissero; quello che mi fa temere di più per la mia salute sono un continuo mal di testa e delle crisi in cui sento delle scosse nel cervello, in cui mi irrigidiscono tutto e sento pulsare forte in testa (penso sia il battito del cuore); sono crisi dolorose e mi sembrano cicliche, mesi fa ne ho avuta una davvero insopportabile. In questi due anni ho notato di positivo una graduale crescita di lucidità e per pochi frammenti di tempo, una percezione diversa dello spazio.

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

"..gli abusi sessuali infantili causano.." purtroppo frequentemente conseguenze a breve e a lungo termine,
- nella mente,
- nei sentimenti.

I ricordi possono ri-emergere dopo del tempo,
anche se non è per niente facile distinguere tra
"veri" ricordi e
ricordi ri-costruiti successivamente.

Perchè non cogliere al volo questa occasione
per esplorare la Sua interiorità
e le sensazioni che oggi compaiono?
Una Collega Psicologa Psicoterapeuta potrebbe esserLe di grande utilità,
non crede?

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Buonasera e grazie per la risposta dottoressa, oggi ho pensato a quello che mi ha detto, ma in realtà qualcun'altro un anno fa mi aveva dato lo stesso consiglio di farmi aiutare, in un modo opposto al suo che dimostra quanto lei sia una persona gentile; forse non ho mai chiesto aiuto e al massimo mi sia sfogato con qualcuno perché sono solo non per scelta, chi non ci è passato purtroppo non può capirmi neanche se soffre per qualche altra ragione. Grazie ancora, saluti

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

ancora due parole.
Una/o Psy può essere, per la persona sola tanto quanto per quella con famiglia o in coppia,
un appoggio
un aiuto
un/a confidente
che, con professionalità,
aiuta a individuare gli inghippi dell'esistenza
e a porvi rimedio.

Non è in grado di operare miracoli, questo no;
ma di aiutare la persona a migliorare la sua qualità di vita, questo sì.

Le auguro di provare ad esplorare questa via.

Se ritiene,
ci tenga al corrente.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/