Utente 572XXX
Salve,
Durante l'infanzia sono venuta a conoscenza della sessualità in modo non usuale.
Da piccoli magari si ipotizza cosa sia il sesso ecc.
Alcune di queste ipotesi ingenue sono state divulgate e rese di dominio pubblico.
Attualmente a molte persone sembrano discorsi sicuramente inusuali per un infante ma sembra quasi che il sesso opposto si diverta molto con queste cose.
Mi sembra quasi perversione.
Per molto tempo ho pensato di avere qualcosa di sbagliato.
Ma cercando in me stessa non ho trovato nessun problema patologico o altro.

Io ricordo quasi tutto riguardo la mia infanzia.
Tuttavia le battutine degli altri mi feriscono perché vanno a minare la mia identità.
Nel senso che mi fanno venire dubbi sull'infante che ero e di conseguenza sulla persona che sono.
Questo accadeva fino a qualche tempo fa.
Adesso mi reputo una persona sana.
La domanda adesso è diventata "perché alcune persone vogliono farti venire dubbi sull'infante che eri?
Cosa vorrebbero provocare in me?
Perché invece di un approccio sano al corteggiamento riprendono questa vecchia storia?
Perché vogliono rinchiudermi in quel passato?
Loro partono dal presupposto che io non ricordi e quindi è come se volessero riportare alla memoria ciò che ero e ciò che ero per loro è qualcosa di molto erotico a quanto pare.
A me sembra solo perversione.
Cosa ci può essere di così erotico in un infante che cerca di capire la sessualità?
I bambini non sono assessuati, ma sicuramente non si tratta di un tipo di sessualità adulta o desiderio sessuale perverso.
Sapreste darmi delucidazioni?

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

dal Suo consulto non si capisce bene
".."perché alcune persone vogliono farti venire dubbi sull'infante che eri?"
Cosa ipotizzano - o insinuano - Lei avesse
di strano nell'infanzia?
Lei cosa ricorda? A cosa pensa loro si riferiscano?

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente 572XXX

Vogliono farmi credere che io ero un infante precoce e voglioso dal punto di vista sessuale. Da bambini si fanno giochi o si dicono cose. Molte persone fanno fantasie sessuali su ciò. E sono anche cose pesanti e misogini. Viviamo in una società dove la misoginia è normale. Nel senso che molti uomini pensano con modalità che annullano la donna e neanche se ne rendono conto. Non capisco cosa vogliono da me e perché continuano a riprendere tutto ciò

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il Suo consulto mi suscita alcune domande.

E' ovvio che i bambini abbiano una loro sessualità.
E dunque potrà averla avuta anche Lei.

Che significa
"..Durante l'infanzia sono venuta a conoscenza della sessualità in modo non usuale."? Quale in particolare?

Evidentemente questo Suo modo dell'epoca stuzzica
o l'ilarità
o l'eccitazione
di alcuni:
ma come mai loro lo conoscono, a distanza di tanti anni? chi glielo ha comunicato o rivelato?

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#4] dopo  
Utente 572XXX

Mi dispiace ma non mi va di raccontare in che modo. Per me è un ricordo un po' doloroso a dispetto di quanto possano pensare altri.
Gli altri lo conoscono perché è stato divulgato, molto probabilmente con una interpretazione personale e "sporca", da parenti invidiosi e molto ignoranti con un livello di istruzione di scuola media. Tali parenti sono tutt'ora donne di facili costumi per non dare altri aggettivi. Tutto ciò è stato poi gonfiato da giudizi di vario genere, ognuno dice la sua. Tutto diventa pettegolezzo per chi non ha una vita sua. Credo che inoltre tali giudizi e interpretazioni abbiamo molta presa su "uomini" che non sanno cosa sia l'amore, misogini e con poca intelligenza emotiva e sessuale. Ha presente la canzone di Gaber "Quando sarò capace di amare"? Credo che rispecchi a pennello un processo di maturazione emotiva che molti uomini non hanno raggiunto e vorrebbero che le donne glielo facessero capire, che gli spiegassero cosa vuol dire amare una donna. Vedo in questi uomini molto vuoto affettivo e una cattiva educazione.
Non tutti sono meritevoli di amore da parte delle donne a mio avviso. Inoltre allo stesso tempo anche queste "donne adulte" che vanno dietro queste dicerie che mi riguardano vorrebbero far innamorare gli uomini. Mi spiego. Si sentono lusingate così tanto quando un qualsiasi uomo da loro attenzioni e si sentono chissà chi. Se poi il loro uomo va dietro un'altra donna ( o se viene dietro a me) il loro modo di reagire, quello che gli sembra più adatto, è riprendere questa storia del mio passato (che a loro sembra abbia qualcosa di sporco) e dare della poco di buono all'altra donna cioè io (e non del playboy al loro uomo). Non so se ho reso il senso.

[#5] dopo  
Utente 572XXX

Inoltre questi uomini e donne così oneste con sé stesse sono molto cattoliche, vanno in chiesi, dicono le preghiere, sono peccatori. Eh si proprio peccatori. Io non credo in Gesù Cristo. E non penso che l'uomo sia peccatore o che ci sia qualcosa di sporco nella sessualità. Mannaggia a chi ha inventato questo peccato originale. Non c'è niente di peccaminoso nell'essere felice con la persona che si ama. Lei cosa ne pensa?

[#6] dopo  
Utente 572XXX

Se vuole magari glielo dico in privato di come sono venuta a conoscenza della sessualità.

[#7]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

ora mi risulta *un po'* più chiaro, grazie.

Chissà perchè,
immagino che Lei viva in un paese di piccole dimensioni, in cui le chiacchiere la fanno da padrone.

Riguardo all'affermazione
"Non c'è niente di peccaminoso nell'essere felice con la persona che si ama.",
è condivisibile certamente, a parte la parola "peccaminoso" che non fa parte dell'ottica psicologica.
Aggiungerei: purchè non si danneggino altri,
o che uno dei due/entrambi siano già impegnati:
in questo caso il/la partner potrebbe arrabbiarsi di brutto.

Tirando le fla del Consulto,
sento tanta rabbia e infelicità in Lei.
Faccia sì che esse non avvelenino la Sua vita, ancora fortunatamente lunga davanti.
Lei si esprime con proprietà,
ha introspezione,
ha cultura,
perchè non mettere queste doti al proprio servizio?

Se Le capiterà,
se ne avrà voglia,
faccia qualche incontro con una Psicologa;
La aiuterebbe ad alleggerire quella pressione interna che non Le permette di vivere con serenità il Suo oggi.

(Riguardo a #6, se crede mi scriva su Linkedin)

Saluti carissimi.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#8] dopo  
Utente 572XXX

Si vivo in un piccolo paese come lei ha inteso perspicacemente.
La ringrazio per le sue bellissime parole. Io non ho mai rubato l'uomo delle altre. Ma se c'è un piccolo sospetto da parte della donna mi attaccano come se io fossi una ammaliatrice. Per fortuna ho gusti difficili.
La ringrazio. Le scrivo su linkedin

[#9]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#10] dopo  
Utente 572XXX

La ringrazio per le sue parole e per il suo tempo.
Buona serata

[#11]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
E' stato un piacere.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfez. Sessuologia clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/