Utente 375XXX
Gentilissimi medici,
sin da bambina sono stata una persona tanto solare ma allo stesso tempo tanto nervosa. So bene che il tutto parte dall'infanzia e il fatto che a distanza di 4 anni dall'ultimo consulto mi ritrovi qui a scrivere lo stesso ne è la prova.


Nonostante sia cresciuta in una famiglia meravigliosa, in passato ho sofferto molto per la solitudine a causa della mancanza di amici, dell'impossibilità di realizzare le mie passioni a causa delle possibilità economiche e del nervosismo di mia madre per problemi con la sua famiglia che, per farla soffrire, colpivano sempre me.
Tutta questa situazione mi ha resa da sempre molto nervosa e irascibile, proprio come mia madre.
Mi innervosisco per tutto, anche per le banalità, faccio una tragedia per tutto, fino al punto che mi arrabbio in modo esagerato per nulla con le persone che più mi amano come i miei e il mio fidanzato, avendo atteggiamenti nervosi e di immediata irascibilità, ho sempre ansia per tutto, addirittura per l'età, non ho più fiducia e sicurezza in me stessa e a volte mi sembra che mi manchi l'aria.
Poi però subito dopo sto malissimo per i sensi di colpa, perchè mi accorgo subito di trattarli male nonostante loro mi amino e io ami loro.


A 18 anni mi sono trasferita per l'università in una città dove ho trovato le mie migliori amiche e li stavo veramente bene, anche se l'ansia non mi ha mai abbandonata.
La città era vicino alla mia quindi non soffrivo tanto la lontananza dalla mia famiglia.
In seguito ho conosciuto il mio ragazzo, che ho ho poi raggiunto all'estero dove lui lavora (cosa che non avrei fatto se non per lui).
Da quando sono qui ho avuto anche tantissime soddisfazioni professionali e viaggio tantissimo ma nonostante ciò sto male.
Intanto mi manca tantissimo la mia famiglia e il pensiero di stare lontana per sempre mi fa stare male.


Il 2019 è stato per me un anno da dimenticare: ho perso il lavoro, ho perso mio nonno improvvisamente, la mentalità di qui non rispecchia completamente la mia e stare lontano dalla mia famiglia mi spezza il cuore.
Mi sento condannata a vivere qui.
Nonostante avessi ottenuto un nuovo lavoro, sto male.
Questa cosa si riversa sul rapporto con il mio ragazzo perchè nella disperazione me la prendo con lui.


Come mi avete scritto nei consulti del 2015 e del 2018, ho assolutamente bisogno di rivolgermi a qualcuno.
Non l'ho fatto prima sia perché in quanto studentessa non avevo molti soldi, sia perché pensavo di riuscirci da sola ma ciò non è successo.
Io voglio cambiare per me e per le persone che mi stanno accanto.
Tutte le persone mi elogiano per la mia solarità e simpatia, perché con gli altri sono una persona sempre allegra e che ha voglia sempre di fare festa e divertirsi ma quando sono da sola non faccio altro che piangere fino a disperarmi.


Adesso è arrivato il momento di farmi aiutare.
A chi dovrei rivolgermi?
Ad uno Psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista o psichiatra?


Grazie infinite
Cordialmente

[#1]  
Dr.ssa Simona Landi

20% attività
16% attualità
12% socialità
CIVITAVECCHIA (RM)
ROMA (RM)
RIETI (RI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Gentile signora,
per i disagi che vive dovrebbe rivolgersi ad uno psicoterapeuta che é lo specialista adatto e formato per lavorare in ca si come il suo. Ci sono molti psicoterapeuti di diversi orientamenti a seconda del modello in cui sono formati ma fondamentalmente per lei é utile sceglierne uno formato in psicoterapia nella sua zona. Può farsi consigliare o cercare uno psicoterapeuta a lei vicino.
Saluti e auguri per il suo percorso
Dr.ssa Simona Landi
Psicologa, Psicoterapeuta individuale e familiare di formazione Gestatica
Esperta in disturbi dell'etá evolutiva e del neurosv

[#2] dopo  
Utente 375XXX

Grazie dottoressa.
Crede che dovrei agire al più presto? Sto male tutti i giorni. Non so che fare e da dove iniziare. Mi sento confusa. Nell’attesa di un appuntamento, cosa mi consiglia di fare?

[#3]  
Dr.ssa Simona Landi

20% attività
16% attualità
12% socialità
CIVITAVECCHIA (RM)
ROMA (RM)
RIETI (RI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Non ci sono consigli da dare, se sta così male può solo farsi aiutare. Non abbia paura e cerchi subito uno psicoterapeuta.
Dr.ssa Simona Landi
Psicologa, Psicoterapeuta individuale e familiare di formazione Gestatica
Esperta in disturbi dell'etá evolutiva e del neurosv