Utente 581XXX
Stimati dottori,
Sto affrontando in questi giorni la fine della mia relazione.
C'erano già stati dei campanelli d'allarme, da un po' di tempo lui era molto strano, freddo e distaccato.
Certo, il fatto che me lo aspettassi non lenisce il mio dolore e la mia profonda frustrazione.
Ora, il punto è che la situazione è un po' peculiare, nel senso che il mio ex continua a dire di trovarsi benissimo con me e di voler continuare a frequentarmi come amica.
Non so se si tratta di un atteggiamento insolito o meno, ma di certo non mi era mai capitato di trovarmi in una posizione del genere.
Il punto è che non si parla solo di mantenere un rapporto civile e pacifico (considerando anche che abbiamo un gruppo di amici in comune), ma proprio di intrattenere un legame di intima amicizia, nel senso che lui continua a considerarmi la sua confidente privilegiata, a rivolgersi a me quando ha delle preoccupazioni o per qualsiasi altra cosa e addirittura ieri sera (eravamo a cena con altri amici) mi ha chiesto se poteva prendermi la mano.
Io sono rimasta un po' spiazzata, è una situazione che mi confonde e gliel'ho detto chiaramente.
Paradossalmente ora che ci siamo lasciati il suo distacco delle settimane precedenti si è rovesciato del tutto.
Chiaro che mi auspico anch'io di mantenere un buon rapporto, ma quello che fatico a comprendere è perché, pur trovandosi tanto bene con me al punto non solo da non respingermi ma addirittura da ricercare un contatto anche fisico (per quanto lieve), è altresì convinto di non voler proseguire la nostra relazione.
Quando in altre esperienze sentimentali mi è successo di "disinnamorarmi" la mia tendenza è sempre stata quella di allontanarmi del tutto da quella persona e so per certo che è stato così anche per lui in passato.
Mi chiedo solo se sia semplicemente un modo insolito di vivere la rottura o se ci sia una qualche minima speranza di ricucitura del rapporto (anche se sinceramente opto più per la rassegnazione che per la speranza).

Grazie mille per l'attenzione.

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
malgrado la sua giovane età lei appare una persona equilibrata e di buon senso.
L'idea che il distacco, specie se voluto unilateralmente, si viva in disparte dall'ex è ispirata a questo buon senso, ad una buona dose di sensibilità, al bisogno di ritrovare sé stessi e di segnare dei confini -anche agli occhi degli altri- tra la condizione di fidanzati e quella di persone non più legate in una relazione.
L'atteggiamento del suo ex sembrerebbe, al primo sguardo, quello di un egoista che vuol conservare tutti i vantaggi rifiutando però gli obblighi impliciti in ogni legame, nella pretesa di continuare ad essere amato senza più alcun dovere di amore e di fedeltà. Usare come confidente la propria ex può essere molto indelicato.
Tuttavia, lei dice che in passato quest'uomo ha tagliato di netto la frequentazione con le ex. Allora?
Allora forse lui sta attraversando un periodo di particolare confusione, che può essere perfino legata ad una malattia, psicologica o fisica.
Attenzione: la mia è solo un'ipotesi, azzardata perché non so niente di lui.
In ogni caso, lei dovrebbe spiegargli con dolcezza che deve recuperare la sua tranquillità mediante il giusto distacco.
Le suggerisco questo anche per il bene di lui: infatti, se è un egoista deve imparare a non buttare quello che possiede credendo poi di averlo ancora; se invece è un malato, cullandolo in un'ambigua consolazione lei contribuirebbe a confonderlo e a non fargli cercare le opportune cure.
Ci tenga al corrente. Auguri.
Dr.ssa Anna Potenza (RM)

[#2] dopo  
Utente 581XXX

Gentilissima dottoressa,
La ringrazio davvero di cuore per le sue parole che mi sono preziosissime in questo momento. Riconosco io stessa (e spesso lo nota anche da sé) un forte egoismo in certi suoi atteggiamenti, non solo limitatamente a questo caso. Ma penso anche che la Sua seconda ipotesi possa essere plausibile. Magari l'egoismo di fondo e una forte confusione si fondono assieme dando vita a questo ambiguo modo di fare. Seguirò il Suo suggerimento e Le farò sapere come va.
Grazie ancora e buona serata

[#3]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Lieta di esserle stata utile; ancora auguri.
Dr.ssa Anna Potenza (RM)