Utente
È un po di tempo che mi sento apatica estremamente... Sono sempre in casa, ho paura a relazionarmi con gli altri e a conoscere nuova gente... Ho fatto sempre 3000 cose... Danza, lavoro, studio, uscivo in continuazione, tanti amici, tante belle serate e tante soddisfazioni, sono andata via da casa presto molto presto x la mia voglia di vivere e per la voglia di girare il mondo ma ora non mi riconosco più, sono fidanzata da 3 anni e convivo da 8 mesi... Credo che questo abbia influito, lui è meraviglioso ma molto geloso... Fatto sta che mi vedo la vita e il tempo cadermi dalle mani... Il tempo scorre e io sono sempre in casa... Non riesco a uscirne... Cosa posso fare

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Cara utente,
ci dice troppo poco di sé, e in certi casi non basta esternare stati d'animo, occorrono fatti: lei lavora, studia, ha qualche obiettivo, com'è naturale tanto più alla giovane età che dichiara?
Ha fatto le analisi mediche di routine, per escludere anemia o altro?
E il suo ragazzo che fa, quanti anni ha? Si limita ad essere geloso, o fornisce anche delle qualità alla vostra relazione?
La sua frase più accorata: "Il tempo scorre e io sono sempre in casa... Non riesco a uscirne..." non ci dice se lei è stata colta da depressione, agorafobia, sociofobia, o se invece ha incontrato Barbablù che l'ha relegata nella torre, in senso metaforico.
Quando e con quali episodi è iniziata le sua apatia?
Nel suo caso sarebbero indicati degli esercizi di Scrittura Espressiva.
Ci scriva ancora, ma con sincerità: in uno dei consulti ci chiede di esaminare il suo spermiogramma... Hum.
Dr.ssa Anna Potenza (RM)