Utente
Buonasera, ho 22 anni e sto affrontando un dilemma con me stessa per capire come affrontare questo momento... Circa 6 mesi fa ho litigato con il gruppo di amici con cui ero solita uscire da ormai 8 anni circa... il problema è che nell'ultimo periodo loro si sono distaccati da me e mi hanno un po' tagliato fuori dal gruppo... Io non ho compreso bene le motivazioni.
Loro sono più grandi di me, hanno circa 26/27 anni...
Questo litigio è scaturito dopo un po' di eventi che mi hanno infastidito, infatti a causa del mio carattere ho sbottato in malo modo con loro utilizzando termini forti e comportandomi anche in maniera ingiusta direi... Comprendo che in questi casi questa comunicazione non sia appropriata e che non avrei dovuto alterarmi, ma ero frustrata e per questo ho reagito così.

Pur cercando di motivare le mie spiegazioni in un secondo momento però mi sono scontrata con una realtà dura in cui i miei amici, tirando fuori i miei errori del passato, hanno asserito che io per loro non fossi nulla da ormai 4 anni.
Ho deciso di chiedere spiegazioni del perché allora in questi 4 anni fossero usciti con me e non ho avuto nessuna risposta... Anzi da li, nonostante i miei "mi dispiace" ho trovato muri...
Hanno iniziato a provocarmi e a ogni mia risposta il gruppo si accaniva nei miei confronti...
Ora il problema è che non capisco se sia possibile farmi perdonare e chiarire col gruppo... o eventualmente, vista la possibilità che magari dall'altra parte non ci sia la volontà di chiarire, come posso superare questa delusione?
Sinceramente subito dopo la delusione ho pianto per molto tempo, ma poi la cosa è andata a ondate: un po' in up (quando cercavo di non pensare alla cosa) e un po' in down ("io ci tengo e non accetto che non mi vogliano più").

[#1]  
Dr.ssa Silvia  Greco

28% attività
8% attualità
16% socialità
COPERTINO (LE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2020
Carissima Utente
Le delusioni purtroppo necessitano di tempo per essere superate. Non è detto però che in futuro tu possa provare un confronto chiarificatorio.
Quello che però ho notato è che lei ha detto di "essere sbottata" con loro in diverse situazioni, ammettendo di aver usato termini forti e atteggiamenti ingiusti. É probabile che siano stati questi atteggiamenti a farli allontare.
Le consiglio di riflettere un po' alle situazioni passate accadute... Cerchi di capire bene i suoi sbagli e provi a lavorare su questo "sbottare".
Cordiali Saluti.

Dr.ssa Silvia Greco,
Psicologa Clinica e della Salute.
Dr.ssa Silvia Greco,
Psicologa Clinica e della Salute