Utente
Buonasera,

sono una ragazza di 22 anni e vi scrivo per un evento insolito che mi si presenta post rapporti, soprattutto se in essi avviene un orgasmo.

Post rapporto avverto una grande stanchezza, nonostante io magari non abbia fatto chissà cosa, anche un senso di stordimento.
Scrivo nella sezione di psicologia perchè ho una ipotesi e vorrei cndividerla con voi.

mi accorgo che post rapporto è come se mi lasciassi andare, abbandonassi le tensioni... a maggior ragione nei confronti dei rapporti stessi, in quanto sono due anni che sto avendo problemi ginecologici che mi hanno anche impedito di avere rapporti per sei mesi.
è come se prima di avere un rapporto fossi in grande tensione e dopo, avendo visto che in realtà è andato tutto bene, non ho provato grande dolore etc, provassi a livello inconscio un grande sollievo e lasciassi fluire le tensioni.

Potrebbe accadere?

Specifico che NON soffro di particolari patologie a livello medico, soprattutto cardiache.


Volevo un vostro parere in merito...
Vi ringrazio!

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

ipotesi possibile.

Tre domande:
E' sempre avvenuto così per Lei?
Quale era il disturbo ginecologico ricorrente?
Si tratta sempre dello stesso partner?

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta..
sì, è così da sempre.
Ho lo stesso partner da sempre
Soffro di continue vaginosi e ultimamente si sospetta anche una contrattura del pavimento pelvico

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
*CHI* "sospetta" una contrattura del pavimento pelvico? Una diagnosi specialistica è possibile senza "sospetti"...
Ha poi effettuato la visita ginecologica per una diagnosi precisa, come suggerito già qualche mese fa dal Ginecologo che ha risposto al Suo consulto qui?
E' stata posta l'ipotesi di vaginismo?
https://www.medicitalia.it/blog/psicologia/7907-terapie-efficaci-per-il-vaginismo-dall-esperienza-clinica.html .

Escluse tutte le cause organiche,
solo allora si prende in esame l'aspetto psicologico.

Ci sono molti elementi che non tornano,
probabilmente a causa della carenza di informazioni
da far risalire al mezzo, online.
Vedrei molto opportuna una visita di persona, sia ginecologica sia psico-sessuale.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/