Utente
Salve,
Sono un ragazzo di 23 anni, premetto che non presento alcun disturbo pregresso ne tantomeno assumo farmaci di alcun tipo.

Qualche giorno fa dopo diversi mesi di conoscenza, ho consumato il primo rapporto con la mia attuale fidanzata (che trovo attraente sia fisicamente che intellettualmente).
Premetto che questo era il mio primo rapporto in assoluto, e, nonostante l'impacciatagine iniziale, mi sono sentito subito a mio agio.

Il problema è nato durante il rapporto, ossia mentre lei provava molto piacere (con mia grande felicità), io non provavo assolutamente nulla, zero, tanto che dopo un'ora e mezzo non ero ancora venuto ed abbiamo desistito in quanto ambedue eravamo piuttosto stanchi (durante il rapporto non ho mai perso l'erezione).

Non ho problemi con il mio fisico, né tantomeno con il mio pene che è anche discretamente superiore alla media maschile.

Da cosa è dovuto tutto ciò?
Che la colpa sia del preservativo?
Con la masturbazione non soffro minimamente di questi problemi, riesco a raggiungere l'orgasmo anche in 10 minuti e provo molto piacere.


Mi appello a voi in quanto la questione mi preoccupa abbastanza per i rapporti a venire, grazie.

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

Consultando questo sito Lei avrà letto che
"..dopo un'ora e mezzo non ero ancora venuto.."
ha un nome:
eiaculazione ritardata.
Questa è l'etichetta,
ma le cause sono svariate.
Il fatto che durante la masturbazione vada tutto bene
è piuttosto generalizzato e vale per quesi tutti i disturbi della sessualità.

Dato che per Lei si trattava del primo rapporto sessuale,
veda se con un po' più di esperienza la cosa si risolve o migliora.
In altro caso si rifaccia vivo qui.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/