Utente
Sono una ragazza di 24 anni... Ho solo 24 anni ma non so cosa significa avere la spensieratezza che si ha a quest'età...
Tutto è cominciato alcuni anni fa quando temendo di essermi accidentalmente procurata una lesione alla congiuntiva dell'occhio cominciai ad avvertire un fastidio e per lungo tempo a strofinarlo... Non sapevo cosa fare e, da un lato c'erano i miei genitori che mi tranquillizzavano dicendomi che non era nulla e dall'altro c'ero io che pur avendo paura di essermi fatta qualcosa di grave non ho fatto una visita oculistica tempestivamente; il fatto è che sono sempre stata una persona indecisa e forse questo un po' avrà inciso nella mia scelta.

Trascorsero alcuni mesi e in quel lasso di tempo io, condizionata da quel timore cominciai a strofinarmi molto l'occhio... fino a che non mi accorsi di avere la palpebra più lucida, con grinze ed ispessita.

Dopo molte ricerche il mio dubbio è che di tratti di Lichenificazione... ma purtroppo da ciò che ho capito non esistono rimedi che io possa usare sulla palpebra inferiore...
Intanto mi sono rivolta a tanti dermatologi, ma alcuni non mi vedevano proprio, altri cambiavano diagnosi di volta in volta e l'ultimo da cui sono stata per rispondere ad una mia domanda di dermatologia ha fatto fare una ricerca su internet al suo assistente.

Oggi sono disperata... Sono giovane ma ho un problema alla palpebra che mi invecchia, non riesco a guardarmi allo specchio senza cominciare a piangere ma nessun dermatologo è stato capace di aiutarmi o ha preso a cuore il mio problema... Sto male, è orribile avere un problema simile a quest'età, ormai anche se non mi guardo allo specchio mi ritrovo con gli occhi rossi e gonfi che sono sul punto di piangere.

Ciò che prima facevo con piacere, oggi non riesco più a farlo; ogni mattina è diventato un peso il solo alzarmi dal letto... Mi sono rovinata con le mie mani e non c'è nulla che possa fare.
Non credo più che esista un dermatologo che possa aiutarmi e non mi fido più della dermatologia... non so come andare avanti, a volte mi sono ritrovata a pensare che se mi addormentassi per poi non svegliarmi più tutto questo dolore sparirebbe... Non ne posso più...
Dov'è la mia vita?
Come posso ritrovare il sorriso e superare un problema estetico?

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

ci chiede:
"Come posso ritrovare il sorriso e superare un problema estetico?.."
e al contempo vedo i numerosissimi consulti respinti, ad iniziare da un anno fa, e aventi tutti lo stessso argomento;
quello che del resto è presente anche oggi.

Considerato che vari dermatologi di persona e online hanno letto le Sue domande senza cosiderarle di loro pertinenza,
si potrebbe ipotizzare si tratti di pensieri ingombranti che rivestono caratteristiche di realtà.
In questo caso la specialista è la Psicologa Psicoterapeuta, a cui rivolgersi con fiducia di persona.
Forse il Consulto qui in area Psy serve da apripista?

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente
Non è così, un problema c'è, non ho paura di mandarle una foto se non mi crede, ho fatto tante visite ma per alcuni era nulla, per altri dermatite atopica, per altri dermatite palpebrale, per altri il problema era di competenza oculistica... Io non so cos'è ma un problema estetico c'è e riguarda un solo occhio

[#3] dopo  
Utente
Mi rendo conto che a distanza non può fare più di tanto, la ringrazio per avermi risposto è solo che non potendo risolvere il problema fisico speravo di risolverlo almeno da un'altro punto di vista...

[#4] dopo  
Utente
Nel senso che vorrei andare avanti ed essere capace di vivere la mia vita pur avendo questo problema... Mi sto autodistruggendo a causa di questo problema...

[#5]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
"...non potendo risolvere il problema fisico speravo di risolverlo almeno da un'altro punto di vista..."

Le abbiamo già fornito in #1 un orientamente sul "cosa fare", come chiede il titolo.
Se ne serva come meglio crede.

Cordiali saluti.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, ovviamente valuterò ogni possibile strada per risolvere in qualche modo questa situazione; nell'emotività del momento ho richiesto il consulto senza pensarci due volte... Vi sono veramente grata per essere sempre e comunque a disposizione di noi utenti gratuitamente. Ad ogni modo, quando ho detto di volerlo risolvere da un altro punto di vista, intendevo dire che vorrei imparare ad accettare il fatto che effettivamente un problema è presente, vorrei imparare a convivere con il problema dato che al 99% credo non ci siano soluzioni e ovviamente non posso soffrire per sempre e buttare la mia vita.

[#7]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

ho letto con piacere la Sua replica:
" vorrei imparare ad accettare il fatto che effettivamente un problema è presente,..
non posso soffrire per sempre e buttare la mia vita."

E' proprio questo il senso e l'obiettivo di un percorso psicologico,
che Le auguro di poter iniziare al più presto,
o privatamente
o magari presso l'Azienda Sanitaria (solo ticket).

Ha fatto piacere il riconoscimento verso il servizio che offriamo,
"per essere sempre e comunque a disposizione di noi utenti gratuitamente".

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#8] dopo  
Utente
Va bene, la ringrazio per tutte le indicazioni e i consigli; farò del mio meglio per riuscire a superare ed accettare questo problema fisico

Cordiali Saluti

[#9]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Prego.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/