Utente
Buonasera,
vi scrivo perché, come da titolo, ho costruito una falsa identità online e mi sono resa conto solo da poco di quanto io stia sbagliando.

Partiamo dal fatto che non tutti hanno il dono di avere un bel viso o perlomeno un viso decente, e io sono molto brutta.
Questo mi ha portata a subire bullismo fin dalle scuole elementari, ho sempre avuto 0 amici dato che sono sempre stata emarginata per il mio aspetto finché non ho scoperto il mondo di internet.
Non avevo intenzioni cattive, volevo solo avere qualcuno con cui parlare, così frequentando vari forum ho conosciuto un po' di gente, inutile dire che sparivano dopo aver visto la mia foto.
Una volta ho perfino conosciuto un ragazzo con cui c'era molta intesa, mi raccontava cose personali e io facevo lo stesso, finché non mi ha chiesto una foto del mio viso, io ho pensato "vabbè, per raccontarmi certe cose si è fidato abbastanza di me, quindi figurati se mi giudica per il mio aspetto".
E invece mi ha bloccata appena mi ha vista.

Ho colto il messaggio e in un modo o nell'altro mi sono ritrovata a mandare foto non mie a persone conosciute su internet, non mi rendevo conto neanche di quello che stavo facendo perché ero in estasi a vedere che non sparivano, anzi mi facevano complimenti ecc.
Credo che tutti meritino un po' di affetto indistintamente dal loro aspetto.
Mento solo sul mio aspetto, il resto è tutto vero e provo ad offrire la mia amicizia nel modo migliore, seppur virtuale.

Tutti dicono che mandare foto fasulle sia moralmente sbagliato e anche inquietante, ma nessuno si chiede come sta la persona che lo fa.
Pensano che la persona che viene presa in giro sia la vittima, ma non guardano mai dall'altra parte.

Vorrei solo condividere la mia tristezza quando sono giù, condividere la mia felicità quando mi succede qualcosa di bello, dare attenzioni, parlare al telefono, voglio bene alle persone con cui faccio amicizia.
Non lo faccio assolutamente per soldi o truffe del genere.
So che non avrò mai qualcuno che mi guarderà negli occhi e mi dirà che sono bella.

Non è vero che si basa tutto sull'aspetto fisico, ma se quest'ultimo non è piacente, allora già in partenza non se ne si fa nulla.

Mi sento una persona orribile per abusare così della fiducia di qualcuno, con la mia sofferenza ferisco persone che si fidano e si affezionano, ma quale altra possibilità hanno le persone come me in questo mondo...

[#1]  
Dr.ssa Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente,
costruirsi una falsa identità può essere pericoloso, ma a 19 anni soprattutto è triste.
Venendo ad altri elementi della sua lettera, se un amico "di social" quando ha visto la sua foto l'ha addirittura bloccata, non è lei che è troppo brutta, ma lui che è troppo indelicato e superficiale.
Quelli intorno a lei che la criticano e non capiscono la gravita del suo problema, sono a loro volta degli insensibili? Oppure è lei che esagera la negatività del suo aspetto, perché affetta dal disturbo noto come "dismorfofobia"?
I suoi genitori, i suoi fratelli, le sorelle, gli amici cosa dicono?
Le consiglio di prendere in mano la situazione.
Si rivolga con fiducia, anche qui su Medicitalia, ad un chirurgo estetico, se pensa che il trucco, il taglio dei capelli e le altre strategie non possano in nessun modo migliorare il suo aspetto.
Per fortuna viviamo in un'epoca in cui entro certi limiti non sono più una condanna nemmeno i problemi di salute fisica o mentale; figuriamoci l'aspetto fisico!
Ci tenga al corrente. Auguri.
Dr.ssa Anna Potenza (RM) anna.potenza@medicitalia.it