Utente
L’ho scoperto per caso, sentivo mio padre e mia madre litigare, ho ascoltato la conversazione più volte e ne sono sicurissima.
Non me lo vorranno mai dire, almeno non per i primi 3 mesi e io per non dare problemi farò finta di non sapere niente.
Il problema è che io non so come sostenere i miei genitori: a lavoro non va’ affatto bene ed era mia madre che portava la paga più alta, io sono maggiorenne, ma vado ancora al liceo e ormai non vai lontano se non hai almeno la laurea e per questo mi sento in colpa il mio liceo è abbastanza costoso.
Io poi non sono l’unica figlia, ma ho due fratelli più piccoli in aggiunta c’è questo bambino e economica è un problema, lo stato non aiuta e al lavoro già immagino penseranno che la gravidanza sia una scusa o una colpa.
Se non posso aiutarli concretamente vorrei aiutarli a gestire lo shock, mia madre non sa come fare non se l’aspettava e la vedo, è sempre agitata! Mio padre è pieno di paure e mentre parlava di ciò con mia madre era cinico ed è continuamente stressato è arrabbiato.
Non credo proprio che prenderanno l’aborto in considerazione, io finora cerco di aiutare mia madre come è possibile con le faccende di casa, ma più di così non so’ come aiutarli veramente

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile ragazza,

proprio solo ieri ci scriveva che "..Mi sento sola, cosa posso fare?.."

Oggi ha una nuovo pensiero.
Questo di cui ci parla.
Coincidenza.

E tuttavia la eventuale gravidanza di Sua madre 45enne,
ascoltata per puro caso ripetutamente nel giro di 24 ore,
non deve riguardarLa più di tanto.
Riguarda la coppia e scelte che la coppia fa,
soprattutto fino a quando la cosa non Le venga comunicata.

Si chiede:
".. io finora cerco di aiutare mia madre come è possibile con le faccende di casa, ma più di così non so’ come aiutarli veramente.."
Quanto sta facendo va bene.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente
Eh sì... fino a all’altro ieri ero presa con i miei problemi di tutti i giorni che voglio risolvere e oggi tutto questo è passato in secondo piano presa dalla situazione dei miei, tanto che per poter pubblicare questa domanda ho cancellato l’altra.
Tra l’altro non sono l’unica a ad averlo capito, ma anche la mia sorellina che ha 13 anni e ovviamente ha detto a mia madre che sapeva tutto, lei lo nego. Ho detto a mia sorella di non infastidire i nostri genitori con domande, anche lei ha sentito la conversazione era con me e non gli ho nascosto la situazione dicendole anche i rischi di una gravidanza sopra i 40 anni, ma lei è già entusiasta di poter avere un fratellino o una sorellina.
La ascolterò sicuramente, lascio che siano loro a decidere, continuerò ad aiutarli con le faccende e cercando di non chiedere troppo è che non mi sento troppo utile.

Riguardo la domanda sulla mia solitudine se l’ha letta potrebbe darmi qualche consiglio al riguardo?
Intanto ha già fatto molto per me,
grazie mille

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile ragazza,

Capisco la situazione,
Le auguro di fare per il meglio.

Riguardo alla precedente domanda nel consulto di non più tardi di ieri,
purtroppo non è più possibile aprirla in quanto respinta (non auto-cancellata).

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/