Utente
Gentilissimi, sono una ragazza di 26 anni.
Sono triste perché mi sento completamente sola.
Avere una comitiva di amici con cui uscire é diventato il mio sogno da anni, non avendo nessuno che mi facesse compagnia.

Il mio é un paese di pochi abitanti e non ho parenti.
Sin da piccola ho provato ad inserirmi in un gruppo ma non ci sono mai riuscita a causa della mia timidezza e di genitori molto apprensivi.
Così anche al liceo e all'università non sono mai riuscita a trovare una comitiva di amici perché ho trovato ambienti frequentati da ragazzi molto snob ed esuberanti.
Così mi sono chiusa di più.
Ora sto cercando di finire gli studi ma non é semplice, il mio senso di solitudine diventa sempre più pesante e mi sento sperduta.
Come posso fare?

[#1]  
Dr.ssa Patrizia Pezzella

24% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gent.ma lettrice,

il lockdown per il coronavirus ha aumentato in molti il senso di solitudine e il bisogno di avere amici. Ebbene allora approfitti di questo momento , convincendo i genitori a lasciarla un pò più libera, di frequentare amici , se non nel suo piccolo paese, nella città o centro più vicino a lei. Si iscriva ad un corso di qualunque cosa possa piacerle (sport di ogni tipo, o attività ludiche, culturali, ricreative) e parta da lì. Il primo passo può sembrare più difficile, il resto verrà da sè !
Mille auguroni
Dr.ssa Patrizia Pezzella
psicologa, psicoterapeuta
perfezionata in sessuologia clinica