Utente
Buonasera!
Mi rivolgo nuovamente a voi dopo tanti anni, perché sono arrivata al limite.
Anni fa chiesi un consulto qui sul forum, perché accusavo delle perdite di memoria e delle difficoltà nel parlare, e mi era stato detto che il tutto poteva essere legato ad uno stato ansioso.

Ebbene, ad oggi quei problemi sono triplicati! Non solo ho grosse difficoltà a ricordare le cose, i nomi degli oggetti o delle persone, ma ho un modo di parlare da prima elementare! Pronuncio male le parole, mi dimentico il significato di molti termini, sbaglio i verbi, non ragiono quando parlo, non riesco a concentrarmi in niente e ho dei veri e propri vuoti, e anche mentre penso sbaglio le frasi!! ! !
A volte, mentre parlo e non ricordo la parola che voglio usare, mi blocco a metà frase e inizio a balbettare, per poi o dire la parola sbagliata, o non dire proprio nulla! Mi vergogno tantissimo a interagire con le persone, mi sento stupida e ignorante, e il più delle volte ho paura di parlare con qualcuno per evitare di fare figuracce!! Mi sto chiudendo sempre più in me stessa, mi sto deprimendo e sto mettendo su peso perché ho perso fiducia in me stessa (e di conseguenza, mi vedo orribile e grassa), non ho più alcuno stimolo, non voglio più uscire con gli amici né farmi carina, poiché mi vedo orrenda, e spesso dico a me stessa che sarebbe meglio che io morissi.
Non so più cosa fare!!
Grazie a chi saprà darmi una mano...

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente ,

Nel precedente consulto di più di un anno fa la Collega che Le ha risposto La orientava verso un consulto con il Suo Medico di base in vista di eventuali approfondimenti.

È stato fatto?
Quali approfondimenti e con quali esiti?

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Ho parlato con il mio medico, e mi ha detto che potrebbe essere depressione. Siccome sono già stata in cura da uno psicologo, come scrissi nel mio primo post, non mi è stato detto nulla di nuovo. A livello neurologico, in passato non venne fuori niente di anomalo (credevo di avere un tumore al cervello, o una qualche malattia strana), e il mio medico è convinto che nemmeno ora ci sia qualcosa nel mio cervello di strano, semplicemente il tutto è legato alla depressione e all'ansia, che a quanto pare le sedute non sono state in grado di guarire.
Non so cosa fare, ho dei pensieri orribili e ho davvero paura di fare qualche pazzia e farmi del male. Non riesco nemmeno a piangere, perché sono talmente apatica che non riesco a provare neanche tristezza per la mia situazione, solo un grande imbarazzo...

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

Dispiace proprio il Suo stato.

Qualche suggerimento e domanda.
Psicoterapia:
lo Psicologo che La segue è anche Psicoterapeuta, ossia autorizzato a curare? Quale approccio segue? Con quale frequenza avvengono le sedute? Da quanto?

Terapia farmacologica:
è stata presa in considerazione, considerata anche la ricaduta?
I due tipi di terapia abbinati sono più efficaci in alcuni casi, come potrà leggere qui: https://www.medicitalia.it/blog/psicologi
a/6285-depressione-psicoterapia-efficace-farmaci-periodo.html .

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per il suo aiuto!
Sinceramente non so se sia anche psicoterapeuta, ma come approccio semplicemente mi fa parlare di ogni cosa. Di quello che ho fatto durante la settimana, di cosa ho provato facendo una determinata cosa ecc... in più, mi fa fare dei "compiti" per misurare il livello di concentrazione. Questo avviene una volta alla settimana. Niente di più.
Non mi sono stati prescritti farmaci, perché il medico ritiene che non siano necessari nel mio caso.
Il fatto però è che mi sembra di cadere sempre più in un buco nero, dal quale ho paura di non uscire più!
Esco di casa praticamente solo per lavorare, per il resto mi chiudo in camera e mi metto al pc a perdere tempo, oppure mi sdraio sul letto a guardare il soffitto per ore.

[#5]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile Lilith,

Lo specialista per i farmaci contro la depressione è lo Psichiatra, al quale può rivolgersi con l’impegnativa del medico di base.
Lo Psicologo per poter curare deve essere anche Psicoterapeuta, e dunque non solo ascolto e sostegno ma un progetto con obiettivi e steps.

Considerato che Le pare di cadere sempre più in un buco nero,
si attivi con maggiore decisione nel chiedere un aiuto mirato e competente,
a medici e psicologi.

Cordiali saluti.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#6] dopo  
Utente
Lo farò, grazie mille per il suo prezioso aiuto!

[#7]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se ritiene,
tra alcune settimane ci aggiorni.

Saluti cari.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/