Utente
scrivo senza sapere se mai avrò il coraggio di iniziare una terapia... ma la possibilità di rimanere in un certo senso in incognita mi spinge però a chiedere un parere sulla mia condizione.
Temo però che scardinare il mio mondo possa essere la fine del mio matrimonio.

Premetto che sono assolutamente fedele a mia moglie, anche col pensiero.
non penso ad altre.

Al contrario però oramai mi eccito solo quando lei va con altri uomini.
Nata come una trasgressione di coppia... è adesso diventata per me un'ossessione.
non riesco più a pensare ad altro.
e passo sempre più tempo a organizzare incontri in cui mia moglie va con uno o più uomini contemporaneamente.
dopo gli incontri provo un po' di pace... ma poi col passare delle ore l'ossessione ritorna e sono di nuovo lì a organizzare incontri e a fantasticare di cose sempre più perverse che voglio che mia moglie.
faccia con altri uomini.

anche quando sono solo con lei... non riesco a fare l'amore se prima e durante l'atto non parliamo di ciò che ha fatto con altri uomini.
l'immagine di mia moglie sporcata dal seme di tutti quelli che approfittano di lei mi dà un'energia sessuale spaventosa, che altrimenti non ho.
rivedo in ogni momento della giornata tutte le scene in cui lei viene sporcata.
anche quando sono al lavoro.
ovunque.
sempre.
se c'è lei facciamo l'amore.
se sono solo mi masturbo.
eiaculo 4 o 5 volte al giorno.
fino a quando l'erezione non mi provoca dolore.

vi assicuro che non è un'ossessione del tutto piacevole.
non esiste altro.
e vorrei tanto pensare ad altro.
ho figli e parenti che mi amano e mi stimano... mi sembra di non meritarli e di deluderli.

Affrontare un percorso terapeutico potrebbe svelare qualcosa di spiacevole... omosessualità latente?
in realtà non trovo nessun interesse per il sesso maschile... mi ritengo assolutamente etero.

il mio matrimonio sarebbe a rischio se affrontassi un percorso terapeutico?

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

... perchè mi eccito solo quando..?
... omosessualità latente?
... matrimonio sarebbe a rischio?

Una serie di domande che, attraverso un consulto online, possono ricevere risposte unicamente a grandi linee.

Ecco dunque alcuni spunti di riflessione per Lei.

Sua moglie in questo consulto risulta inesistente come persona, non se ne parla neppure se non come mezzo per il Suo piacere; non si sa se la signora apprezzi tale ménage à trois o à quatre, oppure si adegui per compiacenza alla Sua iniziativa, che il titolo definisce curiosamente: "*faccio fare* a mia moglie sesso con più uomini".
Inoltre non ci dice quale sia il Suo ruolo nel corso degli incontri della moglie con altri uomini:
assiste? guarda? partecipa? e con che ruolo eventualmente?

Ma, soprattutto, la pervasività della sessualità nella Sua vita,
- mentale e ... eiaculatoria quotidiana -
richiama l'ipotesi di una compulsione;
di cui potrà leggere questo articolo:
https://www.medicitalia.it/news/psicologia/7732-sesso-compulsivo-disordine-mentale.html .

Inoltre fa clinicamente pensare l'utilizzo ripetuto del verbo "sporcare"
per quanto riguarda
sia lo sperma,
sia Sua moglie.

E per ultimo ha la sua importanza che Lei da tempo non riesca più ad eccitarsi "in autonomia" assieme a Sua moglie, intendo senza fantasie di altri uomini.

Solo attraverso una psicoterapia sarebbe possibile andare più a fondo dei significati reconditi e profondi
e dei comportamenti messi in atto.
Ma in terapia ci si va se c'è un disagio percepito:
o della coppia,
o da uno/a dei due.
E questo dal Consulto non emerge con chiarezza.

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2] dopo  
Utente
dottoressa, la ringrazio per avermi risposto. mia moglie ha iniziato ad andare con altri uomini su mia richiesta. naturalmente prima era solo una fantasia che avevamo durante i nostri rapporti poi è diventata una cosa concreta.
A Claudia piace fare sesso di gruppo e col tempo ci ha preso gusto. sono stato cmq io a spingerla a farlo. di certo lei sarebbe più selettiva di me... nel senso che preferisce la qualità alla quantità. Lei è soddisfatta dall'incontro con due massimo tre uomini contemporaneamente.... al contrario di me che la voglio vedere sempre con più uomini. Uomini che sono io a trovarle su internet.
durante gli incontri io guardo e masturbo. poi quando gli altri hanno finito faccio l'amore con mia moglie.

[#3]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

non vedo riscontro ai numerosi punti di riflessione che Le ho proposto.
Unicamente alla domanda sul *fare* arriva una precisazione.
E sul resto?

Per tirare le fila:
come mai Lei ha scritto qui?
Da dove sono nate le Sue domande su una possibile psicoterapia
e sui pericoli che Le farebbe correre?

Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/