Utente
Buongiorno dottori, vorrei porvi una domanda su un argomento che mi sta a cuore, sono incinta e sono al quinto mese di gravidanza, stavo decidendo con mio marito il nome da dare alla nostra prima figlia e sembrava andassimo d'accordo, io gli avevo detto mi sarebbe piaciuto chiamarla Silvia come mia nonna defunta perché caratterialmente mi hanno sempre detto i miei genitori che mi assomigliava, e poi nutrivo per lei un forte affetto... una sera la sorella di mio marito ci ha invitato a cena e abbiamo parlato del nome che volevamo dargli e io gli ho detto che mi sarebbe piaciuto chiamarla Silvia in onore di mia nonna, e lei ha detto a suo fratello "ma senti perché non la chiamate Sofia come la nonna paterna?
"... voglio precisare che il nome Sofia prima non era stato preso minimamente in considerazione da lui e lui non era così legato a quella nonna... Io appena ha detto ciò dentro di me ho pensato "ma scusa ti ho appena detto che mi piace Silvia, il nome di mia nonna per un legame affettivo e tu, sorella, vorresti mettergli quello della tua escludendo?
Ma che cos'è una gara a chi ha la nonna migliore?
" io in questa proposta ci ho trovato una mancanza di sensibilità e anche una sfida tra famiglie su chi ha la nonna migliore... ci sono rimasta male...mi sono pentita di essere andata a quella cena, di aver giustificato il perché mi piaceva il nome Silvia perché se non ci fossi andata quel nome non sarebbe saltato fuori.
Prima della cena avevo detto a mio padre che forse la chiamavamo Silvia e ho visto la commozione sui suoi occhi, ora mi dispiace molto di essere andata a quella cena in cui il nome Sofia è venuto fuori.
Mio marito ieri mi ha detto che ora il suo nome preferito è Sofia... ci sono rimasta malissimo... gli avevo giustificato la scelta del nome e lui ora vuole mettere il nome della sua di nonna che gli ha proposto la sorella... cosa dovrei fare?
Chiamarla Sofia e mandare giù il boccone amaro?
Perché mi hanno fatto questo senza sensibilità?
Lui che tipo è che preferisce il parere della sorella a quello della moglie, partendo dal presupposto che io sono là madre della bambina e lo porto 9 mesi in grembo con tutti i fastidi della gravidanza?
È un bamboccione?
E la sorella perché ha tirato fuori il nome di sua nonna quando io volevo dargli quello della mia?
È un bamboccione lui?
Cosa devo fare?
Sono molto delusa e non capita... soprattutto mi pento di essere andata a quella cena e di aver detto il legame che mi legava a mia nonna perché ora vogliono dare il nome della loro.
Cos'è una guerra tra famiglie?
Ma un po' di sensibilità non ce l'hanno?
Cosa fareste al mio posto?
Che nome é giusto mettere?
Grazie

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

Perché non pensare allora ad un nome esterno alle due famiglie?
So che può sembrare una risposta banale,
ma caricare di tanti e tali interrogativi e significati la questione *nome*
ci da’ a pensare.

Saluti cordiali.
Dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/