Utente
Sono in psicoterapia da più di un anno per disturbo d'ansia generalizzata, ansia sociale, ipocondria, nato dopo un evento traumatico, nel frattempo ho notato miglioramenti ma persistono disturbi d'ansia con tachicardia e angoscia specie quando sono alla guida da solo, maggiormente in autostrada, e quando sono a casa da solo, quando mi trovo invece in compagnia, specie di conoscenti, l'ansia si placa.

Il terapeuta dice che devo espormi agli eventi stressanti però è difficile, sto valutando di seguire l'indicazione del medico di base iniziando una terapia a base di zoloft da 50 mg anche se lo psicologo che mi segue me lo sconsiglia e io sono titubante ad iniziare una cura con psicofarmaci.

Sono un pò confuso e indeciso su quale terapia seguire, e questa mia continua indecisione non fa altro che aumentare la mia ansia.

Oltre accogliere l'ansia e il panico esistono altri metodi per riuscire a superare queste mie paure e indecisioni continue?
grazie mille.

Saluti

[#1]  
Dr. Gianfranco Fabiano

24% attività
20% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
FRASCATI (RM)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2020
Gentile utente
Se è da un anno che è seguito per un disturbo di ansia generalizzata e i suoi sintomi non si sono mossi molto, al punto che è indeciso se iniziare o meno una cura farmacologica. Sembrerebbe che la terapia, che sta conducendo, non stia andando a buon fine. Credo che debba parlare con il suo terapeuta degli scarsi risultati raggiunti e vedere se cambiare metodo o terapeuta.
Per la cura farmacologica, ci sono pro e contro come in tutte le cose, ne parli con uno psichiatra, così che le possa dare giuste indicazioni.
Cordialmente
Dr. Gianfranco Fabiano
Specializzando in Psicoterapia Breve strategica
3407617782