Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 18 anni attualmente molto infelice perché non riesco ad avere delle relazioni sociali stabili.
Descrivo in breve chi sono per far capire la situazione: sono un ragazzo abbastanza timido e introverso con un bel fisico, vivo in un paese di provincia e la mia casa risulta abbastanza isolata e lontana dalla mia scuola, solo ai tempi delle medie ho avuto un gruppo di amici con cui sono stato veramente bene, ma dopo il liceo ci siamo tenuti in contatto tramite smartphone, e questo chiaramente ci ha permesso di non farci perdere di vista ma allo stesso modo siamo sempre usciti insieme di meno.
Dopo quattro anni di liceo ancora non ho quindi un migliore amico, un gruppo di amici veri con cui poter uscire il sabato sera e una ragazza con cui stare insieme (non ho mai baciato una ragazza) e tutto questo chiaramente ha ripercussioni sulla mia felicità in maniera negativa.
C'è da dire che sono un perfezionista, quindi non è che mi faccio andare bene la prima persona che mi capita, sono molto ambizioso e determinato, e questo riconosco che è un limite per me e pian piano sto cercando di cancellare questa mania di perfezionismo.
Detto questo io sono deluso da me stesso perchè in tutti questi anni non sono riuscito a stabilire relazioni sociali forti, non ho approfondito rapporti e questo basta affinché io abbia una gran quantità di conoscenti e non di amici.
La solitudine è molto dolorosa e mi logora dentro.
Alcune volte penso chi e dove sarei a quest'ora se avessi giocare le carte che ho avuto a disposizione in maniera diversa.
Chiedo aiuto perchè fino ad ora reputo la mia vita un fallimento, ho praticamente buttato 18 anni della mia vita.
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr.ssa Paola Cattelan

36% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Buongiorno a te. Suppongo che guardandoti indietro e intorno tu possa osservare che non ci siano solo obiettivi non raggiunti, ma anche diversi aspetti che funzionano.
Ma, certamente, alla tua età i rapporti sociali (o la loro assenza) occupano uno spazio rilevante. In un breve consulto on line non si può affrontare un argomento così importante e così vasto, ma sicuramente lo puoi fare all'interno di un percorso di psicoterapia. In questo modo potrai conoscerti meglio e capire quali sono i limiti che ti tengono lontano da legami affettivi più profondi.
Dr.ssa Paola Cattelan
psicologa psicoterapeuta
pg.cattelan@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente
Secondo lei cosa devo fare per legare con una persona e far si che si crei fiducia reciproca?