Utente
Salve, sono una ragazza di 24 anni.
Quindici giorni fa ho effettuato il tampone a seguito di sintomi che mi portavano a non alzarmi più dal letto, e sono risultata positiva al Covid.
Questo virus mi ha fatto perdere tutte le mie amicizia, mi ritrovo in una stanza, senza mai uscire fuori da questa, e a fissare il muro.
Vorrei cogliere l’occasione per studiare ma la mia memoria non funziona, non riesco a concentrarmi e non ricordo nulla.
Ho perso l’appetito e sono dimagrita parecchio, ho problemi di regolarità mestruale e ho una perenne ansia, un peso sul petto come se mi sentissi soffocare.
A volte vorrei strapparmi i capelli, altre volte mi alzo dalla sedia e inizio senza motivo a camminare freneticamente per la stanza ad affacciarmi dalla finestra e ad agitarmi, mi sento triste e demotivata E sempre Arrabbiata.
Mi sento sola ma ho paura di uscire da questa stanza che ormai é diventata la mia prigione ma dalla quale io non voglio più uscire, dovrò prorogare la mia quarantena di altri 10 giorni perché ancora positiva e la cosa mi agita, ma al contempo non voglio più avere contatti con nessuno, non per paura del Covid, non so il motivo ma non voglio più uscire di casa.
É normale?

[#1]  
Dr.ssa Paola Cattelan

36% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Buongiorno,
è normale che in questo momento di crisi mondiale ci si senta spaventati e disorientati. E' normale che l'infezione renda il fisico debole e la mente meno reattiva. Ma i segni che lei descrive riferiscono di un disagio psicologico eccessivo che richiede immediata attenzione. Posto che sia già seguita dal punto di vista medico, le consiglio di prendere contatto con uno psicoterapeuta (i colloqui possono essere svolti anche in remoto) per iniziare subito ad affrontare il suo malessere.
Dr.ssa Paola Cattelan
psicologa psicoterapeuta
pg.cattelan@hotmail.it