Utente
Ho notato che ho difficoltà ad eccitarmi con la vista del normale atto sessuale ed a questo ho sempre preferito fantasie masochistiche con donne dominanti più grandi di me, che nelle fantasie impersonano mia madre o una donna che deve controllarmi.
Non ho mai considerato questo come un problema fino a quando, arrivando alla prima volta a letto con una ragazza, ho fatto cilecca.
Dopo di ciò ho notato una differenza di eccitazione abissale fra le fantasie, e pensando ho ricordato che la prima fantasia masochistica di cui ho memoria è stata in seconda elementare.
Onestamente ho attribuito la colpa della mancanza di erezione, oltre che all'ansia, anche a questo problema.
Unico contro alla mia teoria è dato dal fatto che tempo prima con una ragazza con cui però non sono arrivato ad andare a letto, da cui però mi sentivo amato, arrivavo all'erezione col contatto fisico meno erotico come baci e abbracci.
Non so cosa fare, ne se ho un problema, non riesco a capire perché non mi eccitto alla visione di un normale atto sessuale, e ho paura di fare nuovamente cilecca.
Cosa posso fare?
Per favore qualcuno risponda ai miei dubbi sto abbastanza male per questa cosa

[#1]  
Dr. Carla Maria Brunialti

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROVERETO (TN)
TRENTO (TN)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,

già l'Andrologo lo ha indirizzato a rivolgersi di persona
sia allo specialista della propria area, e condivido;
sia allo Psicologo; aggiungo che sia Psicoterapeuta e preferibilmente perfezionato in Sessuologia clinica (Albo in FISSonline).

Tenga conto che il passaggio dall'autoerotismo alla sessualità in coppia non è sempre semplice;
ma l'individuazione delle cause
e ancor più i correttivi
sono passi che vanno fatti e che sono possibli in presenza.
Può chiedere l'appuntamento allo Psicologo del Consultorio (gratuito),
appena possibile affinchè la problematica non cronicizzi.

dott. Brunialti
Dr. Carla Maria BRUNIALTI
Psicoterapeuta perfezionata in Sessuologa clinica, Psicologa europea.
www.linkedin.com/in/brunialtisessuologaclinica/

[#2]  
Dr. Domenico Trotta

20% attività
20% attualità
12% socialità
SALERNO (SA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2019
La sessualità umana non è uguale per tutti.
O meglio l’erotismo umano e il modo con cui uomini e donne si eccitano, funzionano genitalmente e trovano piacere, è diverso nei diversi individui.

Il sesso, in particolare, sul piano mentale e fantasmatico, è area variegata e complessa.

I più fortunati si erotizzano ricorrendo ad un immaginario comune, più condiviso e facilmente condivisile con i più.
I meno fortunati al contrario possono sentirsi, a volte, come costretti in scenari meno tipici e più particolari.

Un sessuologo, specie se competente sul piano delle dinamiche della sessualità, può senza dubbio aiutarLa.
E permetterLe di meglio affrontare e gestire la sua problematica.

Sia a livello fantasmatico che funzionale.
Cordiali saluti
Dr Domenico Trotta
Perfezionato in Sessuologia Clinica. Specialista in Andrologia, ESSM - European Society of Sexual Medicine, Psicoterapeuta in Ses