Utente
Ho 28 anni e soffro di ansia e attacchi di panico... È iniziato tutto con la perdita di un mio caro amico da li e come se io dovessi morire come il mio amico (infarto) tutto questo e successo 3 anni...l ansia e il panico non mi facevano dormire la notte tanto che restavo sveglio per 3 giorni di fila senza riposare al 4 massimo 3 o 4 ore di sonno...non sono ricorso né ad un psicologo né a un psichiatra... Per fortuna ne sono uscito ma portandomi dietro l ansia e il panico... Dove avvolte si manifesta ma riesco ad placarla... 3 giorni fa sono risultato positivo al covid e da lì ho iniziato ad aver paura con il ritorno di ansia...che questa notte non mi ha fatto chiuderò occhio... Ora chiedo cosa devo fare mi servirebbe un aiuto

Aspetto risposta
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Andres Rivera Garcia

24% attività
16% attualità
12% socialità
SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
L'incontro con la morte, con la malattia o più generalmente con il limite che il reale della vita ci sbatte in faccia, non è esente dal trauma. Non è un caso che è proprio durante la diagnosi di positività al COVID lei cade nuovamente in preda all'ansia generata inizialmente dalla perdita del suo amico, di un lutto che forse non è stato elaborato completamente.

Cordialmente,
Dr Rivera Garcia Andrès,
San Benedetto del Tronto
Psicologo clinico, specializzando in psicoterapia

[#2] dopo  
Utente
Cosa prende per almeno dormire la notte perché ne ho bisogno

[#3] dopo  
Utente
Ditemi per passare una quarantena con mente serena e tutto

[#4]  
Dr. Andres Rivera Garcia

24% attività
16% attualità
12% socialità
SAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Dovrebbe parlarne col suo medico curante o con uno psichiatra, andandoci personalmente o mettendosi in contatto con chi la segue.

Cordialmente,
Dr Rivera Garcia Andrès,
San Benedetto del Tronto
Psicologo clinico, specializzando in psicoterapia

[#5] dopo  
Utente
Di cosa ne pensate di ansiolitici sonniferi o farmaci contro l ansia creano dipendenza