Utente
Ho iniziato lo spannolinamento di mio figlio a 26 mesi approfittando del fatto che eravamo a casa durante il Lock down direi che è iniziato benissimo dopo 2 giorni aveva imparato a fare Tutto nel vasino quasi sempre, e si svegliava anche di notte a fare La pipì, poi non so cosa sia successo dopo circa un mese è regredito di nuovo pipì e cacca addosso e non voleva essere cambiato.
Adesso ha 35 mesi la pipì con me la fa sempre accompagnato nel water, di notte porta il pannolino e la cacca ancora addosso, all asilo non ne vuole sapere di fare niente piuttosto la fa addosso o nel pannolino.
Non so come fare, Se aspettare e far finta di niente aspettando che sia lui a decidersi o se accompagnarlo in qualche modo.

Grazie per la disponibilità

[#1]  
Dr.ssa Ilenia Sussarellu

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
BORGO SAN GIACOMO (BS)
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
a 3 anni è un pò precoce pensare ad una "difficoltà" rispetto al controllo degli sfinteri.
A questa età l'acquisizione delle abilità non è rigida ne necessariamente lineare, possono fisiologicamente verificarsi delle piccole regressioni; l'idea è sempre quella di assecondare l'andamento spontaneo del bambino, accettando anche dei piccoli passi indietro stando attenti a non colpevolizzarlo.
Devo anche dirle che a volte queste "regressioni" potrebbero essere il segno che si è spinto troppo prima nel ritenere che potesse essere pronto ad un passaggio così importante quando invece non lo era.
Se tutto va bene, e riuscite a non farlo sentire "sbagliato" per non riuscire a rendersi autonomo, nel giro di poco tempo entrerà in una fase più favorevole, magari potreste riprovarci con l'arrivo della bella stagione.
Mi sento di suggerirle però di scegliere cosa fare, o gli toglie il pannolino definitivamente e gestisce le conseguenze o glielo rimette sia per il giorno sia per la notte; mettere e togliere in modo indiscriminato non fa altro che aggiungere confusione e farlo sentire inadeguato.
Spero di esserle stata utile.
Cordiali saluti
Dr.ssa Ilenia Sussarellu, i.sussarellu@libero.it
Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale, Psicologo Cilinico-Forense