Utente
Buongiorno, ho 28 e mi sono laureato da tre mesi in chimica, da quando sono laureato ho tachicardia la mattina e non mi riesco ad alzare dal letto, ho sempre ansia e pensieri negativi, in particolare di mattina.
Non ho voglia di fare nulla e poco interesse, cerco lavoro in vari ambiti anche se il laboratorio, il mio ramo, non mi piace particolarmente.
Sono spesso in uno stato di allerta, paura per un minimo cambiamento, per il covid non esco mai.
Sono stato sempre una persona che esce poco, mi sento piú sicuro stare a casa da sempre.
Devo risolvere questo problema altrimenti questo stato non mi permette di lavorare in futuro in maniera serena, con la speranza di trovarlo,.

[#1]  
Dr.ssa Patrizia Pezzella

24% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gent.mo lettore,
i cambiamenti , anche quelli di status da studente a laureato, da post adolescente a giovane adulto che si affaccia sul mondo del lavoro, e non ultimo la situazione di incertezza legata alla pandemia , possono aver influenzato negativamente il suo tono dell'umore. Le suggerirei di parlarne con uno psicologo nella città dove vive che certamente potrà aiutarla ad affrontare questo periodo e a superare i sintomi ansiosi.

Mille auguri e saluti
Dr.ssa Patrizia Pezzella
psicologa, psicoterapeuta
perfezionata in sessuologia clinica