Ansia ossessiva

Salve,
Sono sempre stata una persona un po’ negativa e ansiosa, ma una volta era tutto nella norma.
Da un po’ di mesi a questa parte (e soprattutto nelle ultime settimane) ho iniziato ad avere pensieri davvero ossessivi che non riesco a togliere dalla mia testa.
Questi pensieri influenzano le mie giornate, mi fanno alzare con il piede sbagliato e spesso mi fanno sentire un senso di nausea da quanto sono forti.

Esempio: sono fidanzata da 4 mesi e almeno una volta al mese mi pongo domande del tipo lo amo davvero?
, però il tutto si è sempre risolto in pochi giorni.
Ultimamente invece questi pensieri non ne vogliono sapere di lasciare la mia mente... io ne ho parlato con il mio ragazzo, gli ho detto tutti i dubbi e preoccupazioni e lui è sempre stato in grado di farmeli passare temporaneamente, quando ne parlavo con lui capivo di essere preoccupata per cose inutili ma dopo qualche ora o giorno questo pensieri tornavano... e ora non ce la faccio più.
Inoltre sono molto stressata a causa della scuola e di tutta la situazione che c’è (COVID), mi manca la mia vita, non esco mai e sto sempre a casa a studiare o a non fare assolutamente niente, non sono motivata a uscire ecc.
Tutto questo sta avendo un impatto negativo sul mio umore e sul mio modo di relazionarmi con gli altri, molto spesso rispondo in modo maleducato alle persone che mi stanno vicino, non lo faccio di proposito, semplicemente mi viene spontaneo.

Cosa posso fare per superare questo problema?

Grazie in anticipo e cordiali saluti.
[#1]
Dr.ssa Angela Pileci Psicologo, Psicoterapeuta, Sessuologo 19,6k 492 45
Gentile Utente,

mi dispiace molto per la situazione che stai vivendo; per quanto riguarda la credenza relativa ai pensieri:

"Ultimamente invece questi pensieri non ne vogliono sapere di lasciare la mia mente... "

tieni presente che questi pensieri sono certamente fastidiosi ma è possibile imparare a controllarli, gestirli ed eliminarli.

Per far ciò è indispensabile una psicoterapia adatta, previa valutazione diretta.

Cordiali saluti,

Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve, grazie per il suo tempo.
Quindi secondo lei il modo migliore è parlarne con un esperto? È da un po’ che penso di andare da uno psicologo, avevo solo paura che il mio problema fosse poco rilevante in confronto ad altri e non sapevo se necessitasse o no di un aiuto professionale.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa