è depressione?

Salve... sono una ragazza di 27 anni mi sono trasferita a malta da quasi due anni con la mia famiglia...vi spiego un po'! Il 4 ottobre ho avuto un brutto attacco di panico da quel giorno la mia vita è cambiata...non sono più la stessa ho perennemente ansia tachicardia...non ho voglia di uscire...non che con questa situazione covid si possa fare... intendo proprio la voglia nel farlo...sono sempre spaventata...ho paura di avere qualche malattia...ho dolori costanti negli stessi punti del corpo... braccio sinistro parte interna...e sul seno sinistro... ho paura ad andare da un medico perché non voglio sentirmi dire se ho qualcosa! Prima dell'attacco di panico ero felice...la settimana prima mia madre si è sentita male e in più ho lavorato tutto il giorno orario no stop dalle 10 alle 22 per 5 giorni in più dovevo tornare in Italia e io ho molta paura dell'aereo...in più ho problemi a lavoro a che ero (per loro) indispensabile a che mi hanno tolto tutto semplicemente perché non vado a genio alla direttrice... quindi penso che questo attacco di panico sia dovuto a tutto questo stress accumulato...in più ho risentito il mio ex e dopo esserci Detti cose abbastanza importanti ed esserci visti... abbiamo scelto di chiudere tutto...o meglio lui adesso è fidanzato...io vivo ormai fuori... racconto tutto questo perché sono le cose che sono successe prima e dopo l'attacco di panico...quello che non capisco è perché adesso sono diventata così?
Non rido più...non scherzo più...ogni volta che devo andare a lavoro ho l'ansia...però comunque vado...sto sempre a controllarmi i battiti... l'unico posto dove sto bene è nel mio letto...prima mi entusiasmavo per qualsiasi cosa pure fare un colore ai capelli... adesso sembra che non mi emoziono più...sono silenziosa... sto soffrendo molto perché non mi riconosco più...spesso ho paura di perdere il controllo di me stessa delle mie azioni e ho paura se posso farmi del male...penso: " e se arrivo a fare questo?
"... e mi viene l'angoscia...io voglio solo ritornare ad essere la ragazza che ero prima di questo attacco di panico...non so come fare!
[#1]
Dr. Luca Tomezzoli Psicologo, Psicoterapeuta 1
Buongiorno,

Non le formulo una diagnosi in quanto ho troppi pochi elementi e rischierei di essere vago e poco utile,ma cerco di riassumere quanto lei descrive: a quanto sembra sta sviluppando un comportamento di chiusura in sé stessa, un aumento iperattentivo di ogni possibile segnale corporeo.
Descrive inoltre oltre un approccio evitante di ogni indagine e di possibile risoluzione del suo problema.

Se veramente vuole risolvere questo disagio iniziato circa 6 mesi fa, e tornare ad essere la ragazza che era prima di ottobre, DEVE PASSARE ALL'AZIONE.

Il mio consiglio è quello agire su due fronti; il primo di contattare il suo medico curante e farsi consigliare delle eventuali analisi cliniche per escludere ogni sospetto di patologie fisiche, e secondo anche se non meno importante, contattare un psicoterapeuta ed iniziare un percorso di gestione di questo disagio.

Dr. Luca Tomezzoli

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta! Anche io penso che mi stia chiudendo in me stessa anche perché spesso ho come la sensazione di voler urlare...credo di essere stata segnata da questi eventi, non che prima non ci siano mai stati..ma proprio non tollero come sto reagendo...prima superavo le cose con molta facilità adesso no!!!! Rimugino su tutto...sto avendo la brutta abitudine di cercare ogni singolo sintomo che ho su Google!!! Mi sento spenta..provo ad essere quella di prima ma mi sento come se stessi fingendo per non sentirmi dire sei diversa..mi sento male anche solo quando mi si chiede come stai? Penso si vede che sto male!! Io sono stata sempre quella forte quella che ha sempre dato consigli..e vedermi così mi distrugge!!! In più subentra la paura di rimanere sola.. perché il mio carattere sta cambiando...come se mi tutelassi per non stare male... quindi sono sempre sulla difensiva...vorrei uscire ma appena esco arrivano ste sensazioni di malessere.. però comunque riesco a fare tutto... perché me lo impongo...di uscire anche se per andare a fare la spesa...mi sento come se fingessi di stare bene! Provo un senso di vuoto e penso sia dovuto al fatto che mi sento sola..faccio lavoro casa casa lavoro..ma appena mi si viene chiesto di uscire mi viene l'ansia ho paura se dovessi avere un attacco e non voglio che la gente mi veda così...non mi sto capendo!! Comunque Grazie per la risposta provvederò subito

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa