Utente
gentili dottori, non vorrei tediarvi con questa mia richiesta ma sarei lieto di avere un vostro parere o consiglio.
Mia madre è vedova da tempo e io sono il maggiore dei figli.
Provo un forte senso di colpa perchè la vedo sola e spesso triste e annoiata.se ad esempio mi capita di uscire la sera non riesco ad essere del tutto sereno perchè so che lei è sola a casa e forse è triste.I miei fratelli non manifestano questi sentimenti, io invece si, al punto tale che di fatto tali sensi di colpa pregiudicano la mia serenità quotidiana.Vorrei aiutarla ma come ??? forse è il atteggiamento ad essere sbagliato ma ho provato a soffocare tali sensi di colpa ma senza alcun risultato.Perchè se faccio qualcosa di rilassante o divertente come uscire qualche volta la sera i pensieri mi assalgono pensando che mia mamma è sola e triste.Effettivamente lei lo ripete spesso, dice che è sola che si sente sola che non ha il marito ma io che posso fare???Il problema è che tali sensi di colpa a volte si associano a rabbia per non saper risolvere il problema creandomi una situazione di stasi che spesso non mi permette di avere la giusta concentrazione per lavorare o studiare, entrando quindi in un circolo vizioso di colpa rimurginio rabbia da cui è difficile uscire.
Vi ringrazio per la disponibilità e vi saluto caramente.

[#1]  
Dr.ssa Romina Venti

24% attività
0% attualità
12% socialità
TERNI (TR)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile ragazzo,
prima di tutto, mi chiedo se di questa sua difficoltà ne ha parlato con sua madre, perchè magari lei potrebbe farle capire se e come potrebbe aiutarla.

A me comunque sembra che sia più un suo problema, forse sua madre sarà anche sola e triste, ma lei ha amici e cose da fare? lei prova quella solitudine o tristezza che pensa provi sua madre?

Forse potreste condividere la vostra solitudine e tristezza e questo vi potrebbe già far star meglio, se poi la cosa persiste le consiglio di contattare uno specialista psicologo-psicoterapeuta.

distinti saluti
Dr.ssa Romina Venti
Psicologa-Psicoterapeuta familiare e sistemico-relazionale
Iscr.Ord.Psic.Umbria sez. A n°536
www.rominaventi.it

[#2] dopo  
Utente
Dottoressa grazie per la sua risposta. è stata gentile.