Utente 444XXX
Salve, scrivo per conto di mia mamma di anni 63, lei da qualche mese ha diversi sintomi: vomito, febbre, dolori alla schiena, prurito. Ha fatto una tac con mezzo di contrasto e vorrei un vostro parere.
Fegato di volume aumentato al lobo sinistro a densità disomogenea, per la presenza a tale livello di una formazione di 2cm circa, a morfologia rotondeggiante con margini netti, tenuamente ipodensa in basale e in fase arteriosa, francamente ipodensa in fase portale e tardiva ( HCC ipovascolarizzato? ) Modica dilatazione delle VB extra-epatiche. In sede para-ilare epatica si rilevano alcune formazioni centimetriche a densità calcica, che sembrano essere indovate nel lume della VBP. Altre multiple formazioni a densità calcica millimetriche si rilevano cranialmente alle sovra-descritte ( calcoli delle VB intra-epatiche? ) Millimetrica formazione calcica si rileva nel tratto intra-pancreatico del coledoco ( 8mm circa ). Al rene DX si rilevano alcune millimetriche formazioni rotondeggianti tenuamente iperdense, riferibili in prima ipotesi a cisti emorragiche. Multipli linfonodi ingranditi, sub - e sovra-centimetrici, in sede inter-aorto-cavale e lombo-aortica. Quakche linfonodo calcifico a livello del ventaglio mesenteriale. Può dirmi cosa ha mia madre? I medici non mi dicono niente, ma a me la situazione non sembra per niente bella. La prego di dirmi se è un tumore in modo da agire tempestivamente alle cure del caso. La ringrazio di cuore e la saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora, la TAC sembra evidenziare un possibile tumore al fegato e quindi è necessario che consulti un epatologo ed esegua una biopsia epatica. Importante è eseguire degli esami del sangue, in particolare il dosaggio dell'Alfafetoproteina e del Ca 19.9. Inoltre sembra vi siano dei calcoli nella via biliare e quindi la mamma dovrebbe eseguire anche una colangio RNM per chiarire anche questo problema.Porti comunque la mamma da un epatologo senza indugio.
Cari saluti
Gerunda [gerunda47@gmail.com]
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Professore Ordinario di Chirurgia Generale Università di Modena e Reggio Emilia

[#2] dopo  
Utente 444XXX

Gentile dottore. Mia mamma è stata da un oncologo e da un epatologo. Ha fatto una RM dove dice che ha tre cisti al fegato e calcoli nella vie biliari e coleodoco...ha fatto anche i markes tumorali e sono risultati negativi? Mi chiedo come mai la tac dice una cosa e la RM dice un un'altra cosa? Può essere un tumore anche se i markes tumorali sono negativi? Oppure ha ragione la RM che sono delle cisti? L oncologo e epatologo ad oggi non stanno prendendo in cura mia mamma...dopo la prima visita non si sono fatti più sentire da 20 giorni...non sappiamo cosa fare. Grazie per i suoi consigli. Cordialità

[#3]  
Dr. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile Signora il modulo di due cm è sospetto. I marcatoti possono essere negativi ma la TAC è sospetta e quindi penserei ad una biopsia sotto controllo eco, anche se è difficile da fare.
Cordialmente
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Professore Ordinario di Chirurgia Generale Università di Modena e Reggio Emilia

[#4] dopo  
Utente 444XXX

Grazie mille

[#5] dopo  
Utente 444XXX

Gentile dott. Le scrivo nuovamente mia madre ha fatto la biopsia al fegato per questo nodulo sospetto. Diagnosi: materiale ematico con adiacente minuti frammenti di tessuto fibroso comprendente strutture vascolari. Secondo lei cos'ha mia mamma? Potrebbe essere una vecchia cicatrice lasciata da un intervento a cisti di echinococco operata 45 anni fa? Oppure un angioma? Sono un po' preoccupata non comprendo il referto.. . potrebbe spiegarmelo? Grazie mille. Cordiali saluti

[#6]  
Dr. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Gentile signora può essere l’esito cicatriziale di un pregresso intervento per una cisti da echinococco. Ma il radiologo penso li sappia e quindi dove ha fatto la biopsia dovrebbe essere il modulo dispetto per tumore. L’istologia non Conferma il sospetto, ma bisogna essere certi che abbia biopsiato il modulo sospetto. Sono cose che il radiologo dovrebbe saperle dire. La TAC rimane sospetta per tumore. Altro non posso dirle. Eventualmente faccia vedere la TAC ad un altro radiologo. Cari saluti
Gerunda
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Professore Ordinario di Chirurgia Generale Università di Modena e Reggio Emilia

[#7] dopo  
Utente 444XXX

La ringrazio per la sua gentile risposta. Cordialità