Esito rx torace

Salve.
Mio padre durante i suoi controlli a seguito di un intervento cardiaco (tre anni fa) ha eseguito una rx al torace. Tutti gli altri esami sono andati bene.
Questo l'esito.

Radiogrammi precedenti non disponibili per confronto. Modesta accentuazione della trama broncovasale senza evidenti focolai di consolidamento parenchimale. Ombra cardiaca sostanzialmente nei limiti. Netti di emidiaframmi il dx in posizione più elevata del controlaterale. Non versamento. Esiti di sternotomia.

Potete spiegarmi in parole povere questo referto? In particolare il secondo e il quarto periodo.

Grazie mille!
[#1]
Dr. Raffaello Sutera Radiologo, Senologo, Neuroradiologo 797 24
Gentile utente,
la seconda frase è normale in pazienti che hanno almeno 50 anni specie se fumatori o ex-fumatori, ed in ogni caso non ha importante significato clinico.
La quarta frase appare o copiata male o con errore di battitura, in ogni caso l'emidiaframma destro più essere più elevato di natura o per un incremento di volume del fegato.
Nel complesso comunque il referto è negativo ed in ogni caso, come già detto dal refertante, la radiografia va confrontata con esami precedenti che non sono stati portati per confronto.
Cordiali saluti.

Dr. Raffaello Sutera
Specialista in Radiodiagnostica
www.raffaellosutera.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille.

Sì mio padre è un ex fumatore (ha smesso tre anni fa in concomitanza con il ricovero e con il successivo intervento).

Se il volume del fegato fosse aumentato questo si sarebbe visto dalle analisi del sangue? Ha recentemente fatto tutti i controlli (tra cui anche es. le transaminasi) ed era tutto nella norma. La frase l'ho copiata pari pari dal referto quindi penso che ci sia stato un errore di trascrizione da parte del medico radiologo.


Grazie di nuovo.
[#3]
Dr. Raffaello Sutera Radiologo, Senologo, Neuroradiologo 797 24
E' possibile che i valori epatici nel sangue siano normali pur in presenza di aumento volumetrico del fegato.
Ripeto tuttavia che è possibile che questa situazione (posizione più elevata dell'emidiaframma destro) c'è anche nei precedenti radiogrammi e quindi non abbia nessun significato clinico.
Saluti.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa