Utente 192XXX
Salve,sono una ragazza di 24anni. Verso la fine di gennaio tornando a casa la sera dal lavoro avevo una febbriciattola sui 37-37,3 accompagnata da stanchezza ho preso qualche compressa di tachipirina e sono stata meglio fino al venerdì. Tuttavia il sabato la febbre è salita a 38,avevo fortissimo dolore alla gola(non ho le tonsille),tosse con catarro e mi era andata via la voce, in particolare sentivo a respirare un rumore al polmone destro.Il tutto accompagnato da forte dolore alle gambe e schiena.A quel punto ho iniziato la cura antibiotica con klacid da 500 2compresse al giorno. già dalla domenica la febbre era andata via.Il lunedì sono andata dal medico che mi ha fatto fare nello stesso giorno una radiografia urgente al torace.La risposta del radiologo:"GROSSO FOCOLAIO AL TERZO BASALE CON IMMAGINE DI ADDENSAMENTO PSEUDONODULARE A DESTRA. LA PATOLOGIA ZONALE INTERESSA IL LOBO MEDIO, NON ALTERAZIONI DI ALTRA NATURA." A quel punto il mio medico mi ha prescritto Klacid 500mg 2compresse al giorno e cefixoral 400mg 1 compressa al giorno da prenderle fino al 14gennaio, giorno in cui ho l'appuntamento per ripetere la radiografia.Trascorsi 8giorni dall'inizio della cura non ho più avuto febbre(max 37la sera) la tosse non ce l'ho quasi più, mi sento sempre qualche catarro e ogni tanto sento sempre un rumore a respirare come se avessi i catarri nei polmoni.Non ho dolori al torace, sento a volte un piccolo doloretto alla parte destra della schiena. Non mi manca il respiro.La mia preoccupazione è di non aver risolto niente con la cura che mi ha prescritto, dato che il motivo che mi ha spinto ad andare dal medico e cioè il rumore forte a respirare e tossire ancora oggi lo sento a volte.Leggendo su internet ho visto che la maggior parte dei casi di broncopolmonite vengono curati con iniezioni di rocefin. A questo punto mi chiedo come mai a me non mi ha dato quella cura? non c'è il rischio che dalla prossima radiografia se si vede che non è stato risolto il focolaio il medico mi prescriva una nuova cura e a quel punto 15 giorni di antibiotici in pasticche non sono serviti a niente?
La ringrazio, saluti
Federica

[#1]  
Dr. Rodolfo Lanocita

36% attività
0% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
il suo Curante ha agito con oculatezza, associando al Klacid un ulteriore antibiotico indicato per le infezioni delle vie aeree. Il rocefin non mi risulta essere di prima scelta nel trattamento dei focolai non nosocomiali.
Vada serena al controllo.
Dr. Rodolfo Lanocita, Fondazione Istituto Nazionale Tumori - Milano