Utente
Salve
In seguito a vari problemi che accuso da vari mesi tra la zona del colon e dello stomaco in particolare sulla sinistra sotto al petto e in più l'evidenza di alcune tracce di sangue non commisto alle feci, e visibile ad occhio nudo in lieve quantità, e ad un infiammazione con segni di dispnea che in determinate occasioni della giornata si fa più forte, e vorrei porvi una domanda.

Dopo aver fatto varie visite tra queste in questi mesi radiografia stomaco duodeno con mezzo di contrasto al bario e ecografie addome completo ed esami del sangue e del sangue occulto nelle feci (risultato negativo)
Dopo avermi ancora lamentato con il medico di questo senso di infiammazione che ho da vari mesi e questa presenza di sangue mi ha sempre detto che non si trattava di nulla da dover approfondire con tac ecc
I miei genitori preoccupati nel vedermi sofferente sono andati dal medico di base che per togliere evantuali dubbi miei e dei miei genitori mi ha prescritto una TAC addome completo.

Dato che non voglio sottopormi ad un esame importante come la tac e ricevere radiazioni inutili, e dato che nell'ultima ecografia i valori di pancreas milza fegato ecc sono usciti assolutamente normali (ho fatto anche un esame delle transaminasi del fegato e quadro proteico) è uscito nella norma.

La mia domanda è dalla Tac addome completo qualora ci fosse una qualsiasi anomalia nella zona che non ho mai fatto visitare cioè il colon si potrebbe vedere?

So che un clisma opaco o una colonscopia o tradizionale o quella virtuale studiano il colon.

Ma anche dalla Tac dell'addome completo è visibile?

La mia situazione non è urgente da dover correre subito a fare la tac
Ma ho questa infiammazione che quando diventa più forte mi fa stare male.

Data l'emergenza covid19
Una visita da un proctologo o gastroenterologo è possibile farla tra un mese.

Sono qui per chiedere secondo il vostro parere se farla o meno.

Io ho la ricetta pronta cioè dovrei andare domani mattina a fare la Tac addome completo.

Ma ripeto per il medico di base non era nemmeno il caso prescriverla.


Secondo un vostro parere da radiologi esperti, può servire a qualcosa la visita che dovrei fare domani?

O devo aspettare un eventuale visita proctologica o gastroenterologica e poi valutare la visita che eventualmente il medico specialista mi prescriverà?


Grazie mille egregi dottori.

[#1]  
Dr. Vittorio Scipione

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Caro Amico,
io passerei oltre la "reale ...non chiara" necessità attuale di eseguire una TC Addome completo senza/con mdc.
Ritengo adeguato per Lei prima di seguire un pre-stabilito iter diagnostico-strumentale sottoporLa ad opportuna valutazione Specialistica per capire sulla base dei Suoi disturbi se sia realmente utile sottoporsi ad una TC o prima di questa una Colonscopia...è chiaro che nella situazione attuale di "Emergenza Covid" afferire ad uno Specialista diventa difficoltoso o perlomeno è necessario rispettare la "tempistica" fissata.
Fossi in Lei attenderei il tempo opportuno perchè il rispetto dell'approccio clinico-strumentale nel Suo caso come per tantissimi altri risulta fondamentale per evitare di eseguire indagini strumentali senza che le stesse siano state consigliate da uno Specialista.
Si rassereni e se possibile,nell'attesa,si tranquillizzi.

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#2] dopo  
Utente
Dottore mi scusi ancora.
Ma questa mattina ho effettuato la TC addome completo senza mezzo di contrasto.
Ormai già l'ho fatta dovrò aspettare le risposte.
L'esame non è durato molto credo non più di 5 minuti.

Nel caso posso aggiornarla sull'esito?
Grazie mille per la cordialità

[#3]  
Dr. Vittorio Scipione

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Assolutamente sì
Dr.Vittorio Scipione

[#4] dopo  
Utente
Dottore questa mattina ho ritirato le risposte della tac.
Ecco qui cosa è uscito:

L'esame TX addome completo eseguito senza iniezione di MDC EV ha mostrato:
Fegato aumentato di dimensioni a densità omogenea.
Colecisti in sede alitiasica.
Lieve splenomegalia
Milza accessoria a sede ilare delle dimensioni di 30mm
Pancreas e milza nei limiti.
Reni in sede, di forma e struttura regolari.
Vesica in asse a contenuto omogeneo di dimensioni regolari.
Grasso rettale e perivescicale indenne..
Strutture scheletriche e muscolari indenni.
Non si apprezzano tumefazioni linfonodali nell'ambito addomino pelvico.


Questa mia condizione di infiammazione che ho spiegato sopra il 6 aprile.
È iniziata da da settembre 2019.
Il medico di base
L'ha sempre attribuita all'ansia.
Ripeto nel corso del tempo
Ho fatto una radiografia stomaco duodeno con mezzo di contrasto ecografie, radiografie ai polmoni, prove di sforzo, telecuore, visita pneumologica con spirometria..
Tutto questo non ha mai riscontrato nulla da procedere ad ulteriori indagini ( secondo il parere dei medici)
Non ho mai risolto il problema.
Ora ho fatto questa TC
L'infiammazione ce l ho ancora ( vorrei fosse ansia come ha sempre detto il mio medico ) ma per me non lo è.
Mi può dire un suo parere diretto..
Sono da 7 mesi così non ce la faccio più
Cosa mi consiglia di fare nell'immediato?
Non posso ancora aspettare già ho aspettato 7 mesi.

Grazie mille egregio dottore.

[#5]  
Dr. Vittorio Scipione

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Caro Amico,
l'esame da Lei sostenuto è "negativo" per la presenza di patologia,per cui ritengo possa stare tranquillo.

Arrivederci
Dr.Vittorio Scipione

[#6] dopo  
Utente
Salve
Egregio radiologo ho gia parlato con lei.
È stato molto professionale e impeccabile.
Gia le ho spiegato i miei problemi e ora ho capito il problema.
Tutti i miei "problemi" sono stati causati dal virus epstein barr.
Ma come ben sa accusando tutti i fastidi e infiammazioni.
Mi sono sottoposto a 2 Tc entrambe senzo mezzo di contrasto.
1 addome completo e 1 del torace.
Distanziate da 7 giorni.
Risultate totalmente negative a livello patologico.
So che l'espozioni alle radiazioni vanno evitate e servono in casi estremi.
Capisco il rapporto rischio beneficio.
Ma questi sintomi li accusavo da 7 mesi
E con il mio medico per escludere altro ho deciso di sottopormi alle TC.
Non voglio sapere se fa male oppure no.
La domanda che volevo farla è
Più o meno con le macchine a dispozione per la TC quanta dose di radiazione ho assunto?
Non c'è scritto nel referto quindi in un possibile futuro voglio sempre farlo presente.
La ringrazio anticipatamente per la sua cordialità.
Grazie mille dottore.

[#7]  
Dr. Vittorio Scipione

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Caro Amico,
la dose radiogena assorbita è adeguata al tipo di indagine TC richiesta,qui non si parla di presente e futuro,si afferma e questa è la cosa più importante che ""Lei doveva sostenere una indagine TC"" per escludere o confermare la presenza di patologia,gli esami si sono rivelati negativi per cui non può che essere soddisfatto.
Se al contrario gli esami eseguiti avessero evidenziato "patologia" Lei mi avrebbe formulato la stessa domanda??.
Stia sereno,è andato tutto a buon fine e ciò che doveva essere fatto in termini "Diagnostici" è stato fatto.

Buona giornata
Dr.Vittorio Scipione

[#8] dopo  
Utente
Salve egregio Dottore
La disturbo per un ultimissima domanda poi non la disturberò più.
Ha perfettamente ragione in tutto quello che dice.
Inoltre ho notato che nel disco che mi ha dato il centro diagnostico delle 2 tac spirali insieme al referto cartaceo la dose è scritta.
Mi sono consultato con il mio medico di base e mi ha detto che la storia è chiusa non ho niente.
I sintomi che avevo li ho ancora ma in maniera più lieve rispetto a prima (sicuramente dato anche da un fattore psicologico)
Gli unici sintomi "chiari" che ho sempre avuto e che ho notato da qualche tempo
Sono ematochezia nelle feci cioè sono sporcate di una lieve quantità di sangue molto blanda ma visibile ad occhio nudo.
Ho fatto 3 test del sangue occulto (1gg dopo l'altro) come da protocollo ed è risultato negativo, ma ad occhio nudo il sangue è visibile come ho fatto vedere al mio medico in una foto.
Altri due fattori sono una moderata perdita di peso peso 67 kg ora di solito 70-72kg
E come sintomo base che ho sempre accusato il sintomo "primario" che poi mi ha spinto a tutto questo, è il senso di affaticamento della respirazione come se avessi qualcosa che mi "opprimesse" la zona sinistra.
Ho sempre accusato disturbi sulla zona sinistra (non zona del cuore) ma costato e bocca dello stomaco a sinistra.

Non escludo e non voglio far finta che non si possa trattare solo di "ansia" o depressione (accompagnata da qualche disturbo lieve come il colon irritabile) che possono portare questi sintomi non lo escludo e in un certo senso "lo spero".
Se fosse così ovviamente dopo 8 mesi quasi potrei aver raggiunto la "diagnosi" e allora valutare un evantuale psicologo per questa mia condizione.
Non ci sono mai stati sintomi o alterazioni dell'emocromo o stipsi (vado regolarmente in bagno senza alcun fastidio) tali da indurre il mio medico a sottopormi o chiedere ad uno specialista proctologo/gastroenterologo per ulteriori indagini.
Ma io ho sempre fatto presente e specificato e gli ho detto "dottore siamo sicuri che non sia nulla al colon o lo stomaco?" mai lamentato di dolori ai polmoni o altre condizioni come spesso accade per le persone ansiose che si sentono mille sintomi, io ho sempre lamentato da 8 mesi a questa parte disturbi della respirazione e dell'intestino.
Mi ha detto che" non ci sono" più esami da fare e che queste 2 tac hanno escluso qualsiasi "patologia grave" sia allo stomaco che al torace.
La mia domanda è le 2 tac spirali effettuate senza mezzo di contrasto vedono tutto l'intestino in particolare (stomaco e colon)
Qualora ci fosse stata un anomalia sarebbe stata evidenziata?
Mi può dare un suo parere personale sulla "visione" di queste indagini per lei necessito di un parere di un colonproctologo/gastroenterologo?
Chiedo questo pur sapendo che per il colon la visita adatta è la colonscopia e per lo stomaco un EGDS ma non sono esami di routine e si fanno solo in chiari sintomi.... ( e non vorrei farle) se non lo decide un medico specialista
Inoltre sono molto giovane.
Grazie mille dottore aspetto un suo parere poi non la disturberò più grazie ancora...

[#9]  
Dr. Vittorio Scipione

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Bene,
visto che ha ancora dei dubbi,si può chiudere realmente il cerchio sostenendo una visita Specialistica Gastroenterologica per valutare la possibilità o la necessità di eseguire un ulteriore esame diagnostico-strumentale......
esattamente quelli che Lei ha descritto.

Buona giornata
Dr.Vittorio Scipione