Utente 145XXX
Salve, ho 34 anni e ho fatto da poco l'eco di controllo ammuale. Riporto di seguito l'esito e poi le porro le mie domande:
"Bilateralmente il triangolo ghiandolare appare disomogeneo per la presenza di multiple chiazze iporiflettenti (immagine a pelle di leopardo).
Seni di tipo moderatamente congesto.
Non lesioni a focolaio e/o diffuse.
In entrambi i cavi ascellari sono apprezzabili linfonodi aumentati di dimensioni con caratteristiche generiche di reattività e diametro massimo di 13mm."
Innanzitutto vorrei sapere se c'è qualche cosa di cui dovrei preoccuparmi...
Cosa sono queste chiazze iporiflettenti?
Perchè il seno è moderatamente congesto e cosa posso fare per "decongestionarlo" qualora sia meglio farlo?
In ultimo, i linfonodi aumentati di volume nei cavi ascellari possono essere sintomo di qual'cosa di preoccupante?
Come sintomi ho dolore ai seni a metà tra un ciclo e l'altro che si protrae fino a inizio ciclo.
Spero possa spiegarmi l'esito di questa eco e come sempre grazie di tutto.
Saluti

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Indica un seno DISOMOGENEO di forma triangolre con base di impianto in profondità (normale), la cui ecostruttura variabile nel tempo e nei singoli soggetti è costituita da tessuto ghiandolare, connettivale e adiposo e la conclusione è

>>>Non lesioni a focolaio e/o diffuse>>>

Il riscontro di linfonodi reattivi è frequente e non patologico e quindi nulla di preoccupante

https://www.medicitalia.it/minforma/oncologia-medica/63-i-linfonodi-o-linfoghiandole-le-adenopatie-ed-il-sistema-linfatico.html

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm

Sui dolori..si tratta di una fisiologica mastalgia ciclica

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/lifonodisentinella.htm

Cordiali saluti

Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 145XXX

Grazie 1000 è stato molto chiaro ed esaustivo anche nel rimandarmi alle pagine web, in effetti soprattutto quella che parla della mastalgia ciclica è azzeccata, descrive tutti i miei sintomi.

Grazie ancora di tutto.
Saluti e buon lavoro.