Utente
Buonasera, sono una ragazza di 30 anni e vorrei porgerle 2 domande:sono stata operata 3 anni fa per un fibroadenoma che avevo da molti anni e che pian piano si ingrossava.Ogni anno il mio medico mi fa eseguire un'ecografia dalla quale è emerso che se ne sono formati altri 3 ma nell'ultima, effettuta qualche settimana fa è risultato che le dimensioni di tutti e tre sono rimaste invariate. I fibroadenomi possono continuare a riformarsi sempre?
Dopo l'operazione, quasi ogni volta che mi deve arrivare il ciclo la cicatrice mi duole.A volte invece non ho fastidi. E' normale tutto ciò?

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
1) Si è possibile in chi è predisposto che possano riformarsi ,sino all'età di 35 anni circa, nuovi fibroadenomi.
Dopo la situazione tende a stabilizzarsi.

2)E' normale

Cordiali saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la celere risposta! Mi tolga solo una semplice curiosità riguardo alla seconda domanda: come mai a volte ho il dolore e altre volte invece no?

[#3]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Perchè può essere "ciclico", ma questo fenomeno è incostante in relazione a vari fattori.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente
Tipo dottore? Quali potrebbero essere questi fattori?

[#5]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
In primo luogo ormonali ovviamente
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente
Quindi se è incostante non è che tutte le volte che mi deve arrivare il ciclo mi viene male alla cicatrice, giusto?Potrebbe anche non accadere?

[#7]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Giusto
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore,Le porgo solo una semplice domanda:in questi giorni ho dei fastidiosi dolori al seno, nella parte esterna e all'ascella che si alleviano solo togliendo il reggiseno ( senza non ho alcun fastidio nè dolore). Quale potrebbe essere la causa? sempre quelle che mi ha spiegato qualche tempo fa?

[#9]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Stia tranquilla-
Le allego un link che nel frattempo è stato pubblicato su questo sito

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/72-i-dolori-al-seno-mastalgia-mastodinia.html
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente
Grazie mille dottore!Visto che il mio dottore ha cambiato sede per una visita al seno posso prendere appuntamento da Lei visto che sono vicina? Se si mi potrebbe dare il recapito per fissare l'appuntamento?

[#11]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non possiamo per ragioni intuibili di ordine deontologico fornire indirizzi degli iscritti a questo sito.

Tra l'altro non se ne ravvede la necessità perchè sedi professionali e istituzioni dove lavoriamo sono chiaramente esposti nelle rispettive schede personali di tutti i medici.
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#12]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Tra l'altro casualmente ho letto la successiva sua richiesta di consulto su questo sito.

Il fatto che abbia assunto o attualmente assuma domperidone, antagonista della dopamina, può avere indotto un aumento della prolattina che oltre a provocare amenorrea potrebbe essere responsabile o cofattore dei sintomi che ha riferito al seno.




Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com