Utente 402XXX
Carissimo dottore,
scrivo a distanza di 5 mesi dopo aver chiesto questo consulto:

https://www.medicitalia.it/consulti/senologia/588319-pallina-seno.html#2680032

Ieri ho rifatto la mammografia solo al seno destro (il referto me lo daranno il 6/3) per vedere l'evoluzione delle microcalcificazioni e poi visto che c'ero mi è stata fatta anche l'eco a entrambi i seni. Il radiologo (purtroppo non ero lo stesso dottore dell'altra volta) ha detto che il cluster è rimasto invariato e che lui sostanzialmente non vede niente nè con la mammo nè con l'eco. Mi ha chiesto però di effettuare l'agoaspirato alla ciste più grande che è racchiusa da questo cluster giusto per toglierci ogni dubbio e non farmi fare esami semestrali.
Ciste che io so di avere al seno da almeno 10 anni.
Come al solito (purtroppo sono troppo emotiva) mi sono messa a piangere e sono andata nel pallone senza chiedere nulla e sta notte invece che dormire ho pensato.
Che senso ha fare agoaspirato su cisti vecchie?
Possono con il tempo modificarsi?
Non avrebbe avuto, a sto punto, più senso effettuare una biopsia sulle microcalcificazioni?
Secondo lei, se fossi una sua parente, mi consiglierebbe di tornare in ospedale a fare questo agoaspirato oppure di rivolgermi a un centro di eccellenza come lo IOV e cercare un buon senologo che si prenda la responsabilità di seguire questo seno di così difficile interpretazione?
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto descrive starei tranquilla

"Non avrebbe avuto, a sto punto, più senso effettuare una biopsia sulle microcalcificazioni?"

Si, a meno che le microcalcificazioni siano assolutamente benigne e vuole fare l'agobiopsia su quella che chiama cisti (non ce ne sarebbe bisogno) , ma in realta' a suo avviso presenta maggiori dubbi
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 402XXX

Ode a lei caro dottore che risponde di sabato. :)
Grazie mille!
Domani mi recherò dal senologo di fiducia e vediamo cosa mi consiglia.
Saluti

[#3] dopo  
Utente 402XXX

Caro dottore, torno con il referto della mammografia e dell'ecografia e dopo consulto senologico.

Motivo dell'esame: controllo a 6 mesi rispetto all'esame eseguito in data 28/09/2017, come da indicazione specialistica.
Non rilievi particolari alla visita senologica.
Come indicato si esegue mammografia destra nelle 3 proiezioni: i reperti sono da ritenersi sostanzialmente invariati, con particolare riferimento alle microcalcificazioni sovrareoloari con aspetti prevalentemente distrofici.
Non opacità discorsive.
Alla correlazione ecografica bilaterale si segnalano piccole formazioni cistiche nella mammella di destra, le maggiori raggruppate in area di 1 cm nel QSE; in regione sovrareolare destra, sede di rilievo mammografico, si apprezzano due aree ipo/anecogene contigue, una di 6 mm e l'altra di 3 mm, quest'ultima con aspetti iperecogeni tipo pareti calcifiche.
Non alterazioni ecostrutturali alla mammella di sinistra.
Non linfoadenomegalie acellari.
CONCLUSIONI
Quanto descritto in sede sovrareolare destra presenta prevalenti caratteri di beignità (BI-RADS 3), in realazione al recente riscontro si consiglia tipizzazione citologica delle due formazioni ipo/anecogene descritte mediatente agoaspirazione ecoguidata.

Il senolgo mi ha detto di stare tranquilla e di fare questi due agoaspirati solo per una maggiore sicurezza.
Mi piacerebbe avere anche il suo parere.
Grazie.