Utente
Salve,
ho effettuato un agoaspirato i primi di giugno per la presenza di una cisti complessa al seno sinistro di circa 2, 5 cm.
Il referto ha dato esito C2 ed il senologo mi ha detto di controllare nuovamente il tutto tra 6 mesi (a dicembre).

Ora sento che più o meno nella stessa posizione si è riformato un nodulino mobile...Potrebbe tornare la cisti dopo agoaspirato a distanza di poco tempo?

Ho preso appuntamento tra qualche giorno per un'ecografia dallo stesso radiologo che mi ha fatto precedentemente l'ecografia.
Sono un po' in ansia.

Grazie a chi vorrà rispondermi.

[#1]  
Dr. Viviana Frattini

24% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, l ago aspirato serve per far diagnosi ma non e'terapeutico. Le formazioni cistiche della mammella sono parafisiolociche spesso correlate alle variazioni ormonali , concordo con un ulteriore controllo precauzionale. Potrebbe applicare due volte al giorno una crema a base di arnica bromellina per 14 gg e a seguire se tensione
Questo dopo l eco di controllo.
Stia serena .
Rimaniamo a disposizione
Cordiali saluti
Dr. Viviana Frattini
specilista chirurgo oncologo

[#2] dopo  
Utente
Gentile dott. ssa, come le avevo anticipato sono tornata a fare un'ecografia dal "mio"radiologo di fiducia perché avevo sentito un nodulino mobile al seno sinistro, laddove avevo la cisti complessa che ho aspirato 2 mesi fa. Purtroppo la cisti si è riformata ed è di circa 1,8 cm sempre con vegetazione interna.
Il radiologo mi ha consigliato di toglierla per evitare ansie. Il senologo a giugno mi aveva detto che dovevo ricontrollarmi tra 6 mesi, probabilmente pensando che potesse ricomparire. Cosa mi consiglia?...E soprattutto, entro quanto tempo?
Grazie mille, spero mi risponda.