Utente
Buonasera, sono qui per avere delucidazioni per quanto riguarda uno strano dolore che ho nella parte anteriore della coscia.
Ho 20 anni e il dolore è presente da circa 3/4mesi.

Questo dolore non è costante ma insorge al tatto, soprattutto quando presso la zona in questione.
Orientativamente credo sia localizzato al livello del muscolo retto del femore, circa 5 cm sopra al ginocchio.
Non ricordo di aver subito traumi muscolari e da quello che vedo non è presente nessun rigonfiamento.
Purtroppo sono una persona ansiosa e questo mi porta spesso a tastare la zona in questione, amplificano il dolore.
Non so se ho fornito il giusto numero di informazioni, è la prima volta che scrivo su questo forum.
Grazie mille per le eventuali risposte.

[#1]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
Buongiorno,

sarebbe utile conoscere la tipologia del dolore.

Ad esempio costrittivo, pulsante, trafittivo, urente (come se bruciasse) o due di queste opzioni assieme o una ulteriore opzione di descrizione del tipo di dolore da me non indicata.

Quanto è intenso?
E' continuo oppure che frequenza ha?
Fino ad ora ha eseguito alcun accertamento strumentale?

Se crede mi faccia sapere.

Cordialmente.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la risposta dottore.
Non saprei definire tecnicamente il tipo di dolore, però è come se fosse un dolore che insorge dopo aver sbattuto contro qualcosa, non è pulsante o continuo. È un dolore che si attiva solo quando premo con forza l'area interessata(2/3 cm) , sensazione che non provo se tocco delicatamente la stessa zona o pressando la zona dell'altra gamba. Non è neanche un dolore eccessivamente forte. Circa un mese fa mi sono recato dal mio medico di famiglia che mi ha prescritto una pomata a base naturale da applicare giornalmente sulla zona interessata e un antibiotico qualsiasi da prendere una volta al giorno, questo però non l'ho preso perché in casa non lo avevo. Nella settimana in cui ho applicato la pomata non ho avvertito dolore ma forse solo perché non pressavo la zona. Anche la dottoressa stessa, al tempo, mi disse che non erano presenti rossori o gonfiori.

[#3]  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2012
"...È un dolore che si attiva solo quando premo con forza l'area interessata(2/3 cm) , sensazione che non provo se tocco delicatamente la stessa zona o pressando la zona dell'altra gamba. Non è neanche un dolore eccessivamente forte...";
"...Nella settimana in cui ho applicato la pomata non ho avvertito dolore ma forse solo perché non pressavo la zona...";

Con queste informazioni comprenderà come non sia possibile fornirle un parere adeguato circa la natura/la causa della "dolorabilità alla digito-pressione" (che è quello che emerge da ciò che scrive).
Ossia è possibile definire quanto lamenta "non dolore ma dolorabilità".
Banalmente, non potendola visitare nè avendo Lei effettuato alcun accertamento diagnostico nei mesi precedenti al quesito, l'unico consiglio adeguato mi sembra essere quello di non premere la regione interessata.

NB: questo è un consulto a distanza e come tale non può sostituire una buona visita medica effettuata di persona.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it