Utente
Buongiorno a tutti.
Da più di un mese mi sto curando per una prostatite.
Dopo aver fatto un ciclo di antibiotici adesso devo prendere delle compresso di ipertrofan per 60 gg e finite quelle delle compresse i prostamev per 30 gg

E’ da circa 10 gg che ho iniziato la cura e mi è comparso un altro sintomo.
Sento fastidio e bruciore al pene e stimolo di urinare. Questo soprattutto dopo aver e eiaculato.

Adesso riprendo un altro appuntamento dal mio dottore, ma secondo voi è sempre la prostatite che evolve?
Della cura che ne pensate?

Grazie 1000 per il servizio che offrite!

Ale

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' molto probabile una ricaduta od una infezione non trattata;

la cosa migliore da fare a mio avviso è la nuova visita e se la sintomatologia, ma corredata da esami specifici che il caso richiede.

cari saluti.
dott. LAINO, Roma
Dr. Luigi Laino Direttore Centro Latuapelle Roma
www.latuapelle.it
Segreteria 06.45550661

[#2] dopo  
Utente

Stamattina ho contattato il mio urologo che mi aveva visitato il 28/06, mi ha detto che momentaneamente non importa un'altra visita, che è normale che dia questo fastidio, e di continuare la cura.

La visita che feci fu solo manuale, non ho mai fatto ne esami delle urine ne dello sperma.

Voi che ne dite?

Come sempre GRAZIE!!




[#3]  
Dr. Roberto Mallus

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
APRILIA (LT)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
pur essendo una terapia valida per molti non la condivido.
Comunque ritorni a controlli e si armi di pazienza.Vedrà che arriverà alla guarigione.
Cordiali saluti
Dott.Roberto Mallus

[#4]  
Dr. Daniele Masala

28% attività
8% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Con molta probabilita' ur essendo stata empiricamente valida la terapia non e' stata sufficiente e cio' capita piuttosto frequentemente nelle prostatiti, questo e'il motivo per cui noi urologi in alcuni casi prescriviamo delle terapie di combinazione con uno o piu' antibiotici in successione e un farmaco decongestionante della prostata.
La visita della prostata deve essere manuale.
Non occorre nel suo caso ecografia.
Potrebbe essere utile ripetere analisi urine.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli
Perfezionato in Andrologia

[#5]  
Dr. Giuseppe Benedetto

28% attività
4% attualità
12% socialità
VICENZA (VI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
concordo, piurtroppo le prostatiti hanno tempi lunghi di guarigione e molto spesso terapia antibiotiche aggressive
per la diagnosi basta il reperto rettale e la sintomatologia
in caso di persevernza dei sintomi si approfondisce con esami colturali
dr Giuseppe Benedetto
www.giuseppebenedetto.netfirms.com

[#6] dopo  
Utente
Grazie a tutti per le risposte,

Lunedì ho richiamato il mio urologo dicendo che i sintomi continuavano.
Mi ha detto di prendere delle pastiglie di ciproxin 500 per 4 gg e di continuare con la cura di ipertrofan

Il mio dubbio era solo che pensavo che almeno l'esame delle urine fosse fondamentale per determinare la presenza di una prostatite

[#7] dopo  
Utente
A distanza di circa 1 mese dal mio ultimo intervento ho avuto un po' una ricaduta, mi spiego meglio:
da circa 2 settimane il fastidio alla zona pelvica( qualche centimetro sopra ai testicoli nel basso-ventre) e il testicolo sinistro non mi davano più fastidio e l'uscita di sperma era tornato regolare.
Da circa 4/5 gg mi è tornato a dar fastidio e lo sperma esce con pochissima spinta.
La cura sto continuando a prendere delle compresse di ipertrofan(1 ogni sera)

Nel frattempo ho fatto un ecografia dell'addome completo che non ha ripotato niente di irregolare con un residuo dopo la munzione di 5ml,
e l'esame delle urine che è tutto nella noema tranne:
urobilinogeno che è al limite (0.2),
la presenza di ossalato di Ca
la carica microbica <10^5 unitàformanti colonie/ml

Cosa mi consigliate,avendo ancora un mese e mezzo di cura, vado avanti e guardo come evolve o ricontatto l'urologo e gli faccio vedere anche le analisi?

Scusate se mi sono dilungato!
Come sempre GRAZIE

Ale