Utente
Gentili dottori, ho 50 anni ed é da un po' che avverto i seguenti sintomi: minzione frequente (anche notturna), sensazione di mancato svuotamento della vescica, leggera oppressione anale, sensazione di umidità sia anale che genitale. Ho fatto una visita dall'urologo che mi ha effettuato l'esplorazione rettale riscontrando la prostata ingrossata (lui ha parlato di prostatosi). Mi ha prescritto supposte TOPSTER a giorni alterni per 20 giorni. Gli ho chiesto se non era qualcosa di grave e mi ha risposto di stare tranquillo, di non fare altri esami e di non fare ora l'esame del PSA perché risulterebbe non attendibile e di farlo magari a settembre. Sono passati 10 giorni (5 supposte) ma la sintomatologia permane ed io, che come avete capito, sono un tipo ansioso e pauroso, ho paura di avere un cancro alla prostata. Tra l'altro in un controllo ematico di routine dopo la visita urologica é risultata ai limiti massimi (1,28) la CREATININA. Approfittando della vostra pazienza, gentilezza e competenza, vi chiederei se devo sottopormi, magari, ad un'ecografgia transrettale per tranquillità visto che i sintomi persistono. Ultima cosa, in questi giorni mi é apparso una tumefazione (livido) nella parte interna del polso (dove si sentono i battiti) senza apparente motivo: c'entra qualcosa? Scusate ancora la tediosità e complimenti per il vostro prezioso servizio.

[#1]  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore
La tumefazione al polso non ha attinenze con il quadro prostatico.
Più che uno studio transrettale, in considerazione dei valori della creatininemia, eseguirei una ecografia apparato urinario valutando il residuo post minzionale. per maggiore tranquillità doserei anche il PSA.
Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso
Responsabile Unità Operativa di Urologia
Istituto Clinico Città Studi , Milano

[#2]  
Dr. Enrico Conti

40% attività
12% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Gentile utente, non sembra proprio che vi sia il rischio da Lei ipotizzato. Una ecografia transrettale non Le aggiunge ulteriori informazioni. Il livido al polso non c'entra. Segua le indicazioni del Suo urologo e si confronti con Lui in merito ai risultati della terapia con il Topster. Cordiali saluti.
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia e Andrologia
Primario Urologo ASL 5 Spezzino

[#3] dopo  
Utente
Grazie mille. Se posso vorrei chiedere ancora se in 10 gg. di cura (5 supposte TOPSTER) avrei dovuto notare miglioramenti oppure il regresso dei sintomi é lento. Poi se devo seguire l'indicazione del mio urologo che mi ha detto di non fare ora il dosaggio PSA che potrebbe risultare alterato per la prostatosi, o invece farlo come mi ha consigliato per maggiore tranquillità il dott. Seveso (allora c'é pericolo di tumore?). Grazie ancora.

[#4]  
Dr. Enrico Conti

40% attività
12% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
LA SPEZIA (SP)
SARZANA (SP)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Leggendo anche i Suoi precedenti post si evince che il PSA lo scorso anno era bassissimo. Segua le indicazioni del Suo urologo che ha potuto avere tutti gli elementi di valutazione. Idem per la terapia. Buona giornata.
Dr. Enrico Conti
Specialista in Urologia e Andrologia
Primario Urologo ASL 5 Spezzino

[#5] dopo  
Utente
Gentili dottori sono ad aggiornare la mia situazione.
Dopo cura con TOPSTER E 10 GG. DI ANTIBIOTICI non ho rilevato miglioramenti riguardo ai sintomi (minzione frequente, sensazione di mancato svuotamento post minzione, difficoltà a stare seduto). Il mio urologo mi ha prescritto una eco pelvica e transrettale della quale riporto il referto:
Reni di dimensione e struttura nella norma senza dilatazioni delle vie escretrici.
La vescica ha pareti di aspetto regolare
Completo svuotamento post-minzionale della vescica
Di aspetto simmetrico e normo-conformato risultano le vescichette seminali
La prostata ha dimensioni ai limiti superiori della norma con morfologia globosa
Diametri prostatici: 3,2 x 4 x 3,5 cm. (volume circa 24 ml). E' presente piccola area adenomatosa mediana dei diametri di circa 1,9 x 2,2 x 2,5 cm. e del volume di circa 5,7 ml. che impronta modicamente il pavimento vescicale.
L'ecostruttura prostatica é inomogenea con aree di addensamento fibrocalcifico a sede periuretrale ed in corrispondenza della pseudo-capsula.
Non si evidenziano alterazioni nodulari ecograficamente rilevabili a livello della porzione posteriore della ghiandola.
La limitante capsulare é di aspetto regolare.

Visto che col mio urologo potrò parlare solo tra 10 gg., vorrei cortesemente sapere cosa pensate di questo referto, se c'é qualcosa di preoccupante e quali cure devo fare. Faccio notare che ho effettuato anche spermiocultura risultata negativa e che il PSA mi é stato consigliato di aspettare a dosarlo.
Grazie infinite ancora per il vostro prezioso servizio.